Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

N26 raggiunge quota 5 milioni di clienti

N26, la Digital Bank mobile partita dalla Germania il 26 gennaio del 2015 (poi ha ottenuto la licenza bancaria ed è arrivata in Italia nel 2017) festeggia il suo quinto compleanno con un importante risultato. Vale a dire, aver raggiunto nel mondo 5 milioni di utenti. Questo arriva dopo un anno di crescita che ha visto la mobile bank allargare la propria base clienti globale di oltre 2 volte nel solo 2019, accogliendo un numero di nuovi clienti superiore a quello di ogni singolo anno precedente. Anche il trend italiano ha seguito questo andamento così che l’Italia, terzo mercato dopo la Germania e la Francia, si avvia ad iniziare l’anno con una base clienti superiore alle 600mila unità (erano 300 mila gennaio e 500mila ad agosto).

Il 2019 è stato anche un anno di grandi investimenti con lo sbarco a New York , l’apertura di un nuovo TechHub a Vienna, dopo quello di Berlino, ma anche durante il quale sono state lanciate nuove soluzioni come il prodotto premium N26 You. «Abbiamo iniziato il 2020 anche con un’altra novità – spiega Andrea Isola, responsabile del mercato italiano – ridisegnando la navigazione per semplificare le azioni più importanti per i clienti, sia che si tratti di rendere più veloci i pagamenti, sia che si tratti di ottenere ancora più insights sulle proprie abitudini di spesa o di passare alla modalità privata per vivere la banca in modo più sicuro in viaggio, in linea alla sua mission originaria che si può fare banca in modo semplice e intuitivo. Siamo anche una banca social e per questo anche in Italia abbiamo aperto la nostra pagina Facebook e Instagram». Ad oggi la maggioranza dei servizi proposto da N26, Italia compresa, sono legati al mondo dei pagamenti . Solo in Germania sono attivi i prestiti personali e una funzione investimenti (pacchetti semplici con ricorso a fondi e Etf). «In Italia stiamo allargando la base delle cosiddette consumer experience – aggiunge Isola- che consentono ai clienti di ottenere sconti e promozioni con alcuni brand e abbiamo allargato l’operatività del nostro call center». L’azienda ha anche investito molto nelle risorse umane: oggi ci sono 1.500 persone provenienti da 80 nazionalità dislocati in 5 sedi nel mondo, e al secondo posto in termini di numerosità ci sono gli italiani.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Con lo slittamento della firma prevista per oggi, i consulenti del Governo, i commissari e i rappres...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Quando la strada sembra in discesa si ripresenta sempre un imprevisto in grado di deviare il corso d...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Bnl rinforza la prima linea della divisione corporate: Paolo Vetta diventa nuovo capo del mercato co...

Oggi sulla stampa