Conciliazione

La mancata presentazione della parte proponente alla procedura di mediazione è atto in frode alla legge

In un procedimento di opposizione a decreto ingiuntivo, il giudice aveva assegnato termine ex art. 5, comma 1 D.Lgs. 28/10 per esperire il tentativo di mediazione (in materia di contratti bancari). L’attrice opponente non ha partecipato a tale procedimento di mediazione, limitandosi semplicemente a depositare domanda introduttiva presso l’organismo competente, “senza poi prendere parte alla procedura stessa […] e senza corrispondere né le competenze al mediatore, né tantomeno le spese introduttive della procedura, al cui versamento risulta invece aver fatto luogo la convenuta opposta”.

Ad espressa richiesta il giudice, inoltre, la parte negligente non ha fornito giustificato motivo per l’omessa partecipazione al predetto procedimento di mediazione.

Con sentenza del 25 giugno 2012, quindi, il Tribunale di Siena ha ritenuto insufficiente un mero formalistico deposito della domanda, senza che ad esso faccia seguito “un comportamento della parte proponente idoneo a perseguire né l’instaurazione di un effettivo ed integro contraddittorio di fronte al mediatore, né l’effettiva fruizione del servizio da quest’ultimo erogato, che trova il suo corrispettivo nel pagamento delle competenze del mediatore”.

Ha quindi ritenuto persistente “lo scopo degli attori di eludere, sul piano della sua funzione processuale che sui riflessi pecuniari, l’obbligatorietà della media-conciliazione […], in contrasto con la norma imperativa processuale”.

Circostanza rilevante, infine, ha ritenuto che tale comportamento integri gli estremi di atto in frode alla legge, che, da sempre l’interpretazione del Supremo Collegio identifica con il perseguimento in via di fatto di un risultato vietato dalla legge con norma imperativa (Cass. 11/01/1973 n. 63). Comportamento tale da portare all’improcedibilità della causa di opposizione instaurata.

(Federico Dal Lago – f.dallago@lascalaw.com)

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
La mediazione è obbligatoria anche per il fideiussore?

Il TAR per il Lazio ha accolto il ricorso del Coordinamento della Conciliazione Forense (associazion...

Conciliazione

Conciliazione

Cass., Sez. VI Civile, 2 settembre 2015, n. 17480 (leggi la sentenza) Si segnala ai lettori di Iu...

Conciliazione

Conciliazione

Tribunale di Firenze, sez. III Civile, sentenza 9 giugno 2015 (leggi la sentenza) L’odierno co...

Conciliazione

X