24.06.2014 Icon

IusTrend n. 4/2014 – Pignorabilità dei beni della comunione legale di beni da parte dei creditori particolari dei coniugi

  • DIRITTO DELL'ESECUZIONE FORZATA

La possibilità da parte dei creditori dei coniugi di pignorare le proprietà di quest’ultimi intestate in regime di comunione legale, seppure, naturalmente, mai esclusa, è stata al centro di un importante dibattito dottrinale e giurisprudenziale.

La questione giuridica emersa sul punto, risolta pacificamente dall’evoluzione giurisprudenziale, ha riguardato in particolare la determinazione di quale fosse la quota dei beni in comunione da pignorare (ossia l’intero o il 50%). A questo riguardo, si segnala che l’aspetto maggiormente controverso, riguardava l’ipotesi in cui il creditore pignoratizio fosse un creditore particolare di uno dei due coniugi.