Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Vola il fatturato Lottomatica, ma resta l’incognita fiscale

 

Le indiscrezioni su una possibile stretta del Governo sulle videolotterie rovina la seduta di borsa a Lottomatica nel giorno del preconsuntivo sul 2011 che ha portato a cifre decisamente positive sul fronte di margini e ricavi.
Il titolo chiude in ribasso del 5,83% a 12,93 euro penalizzato dal possibile innalzamento del prelievo sulle videolotterie quest'anno dal 4 al 5% e poi al 5,5% l'anno prossimo. Allo studio dell'esecutivo ci sarebbe poi l'introduzione di una fee per ogni macchinetta installata. Lottomatica ha in mano il 50% del mercato italiano delle videolotterie che vale circa 1 miliardo e 400 milioni di euro. Se questo inasprimento fosse confermato, l'impatto sarebbe pari al 4% sugli utili secondo Fabio Ianelli di Kepler Capital.
«L'incertezza sulle nuove norme e il balletto di voci sulle mosse del Governo – prosegue l'analista – mette in discussione il valore della concessione in mano alla società, per questo il mercato vende». Il business delle videolotterie, oltre ai risultati di Lotto e Gratta e Vinci, è peraltro una degli elementi che hanno influito positivamente sull'incremento delle "revenues" 2011 di Lottomatica. Nel preconsuntivo 2011, i ricavi consolidati sono saliti del 28,5% rispetto al 2010, attestandosi a 2,97 miliardi di euro. Le sole attività in Italia hanno generato 1,88 miliardi, (erano 1,25 nel 2010). La posizione finanziaria netta consolidata di Gruppo è migliorata di oltre 200 milioni, attestandosi a 2,74 miliardi.
Buoni risultati anche sul fronte della riduzione del debito. Il rapporto di indebitamento è sceso a 2,8 al 31 dicembre 2011, rispetto a 3,7 del 2010. «Il percorso di riduzione dell'indebitamento – si legge nel comunicato – è in anticipo rispetto ai programmi, considerando l'obiettivo indicato a febbraio 2011 di raggiungere un rapporto di indebitamento di 2,6-2,8 entro la fine del 2013».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Segnali contrastanti sul fronte Atlantia-Cdp. L’opinione prevalente è che la cordata coagulata in...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Non si tratta solo di scegliere una nuova data a partire dalla quale si potrà di nuovo licenziare. ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La proroga del Temporary Framework europeo (il Quadro temporaneo sugli aiuti di Stato) consentirebbe...

Oggi sulla stampa