Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Via al pacchetto sostegni da 40 miliardi Stop licenziamenti se si usa la cassa Covid

Spunta una proroga al blocco dei licenziamenti dal 30 giugno al 28 agosto. È questa la novità inserita all’ultimo nel decreto Sostegni bis da 40 miliardi varato ieri dal Consiglio dei ministri, l’ultimo d’emergenza se la situazione sanitaria migliorerà. Due mesi in più, ma solo per quelle aziende – le più grandi, dotate di ammortizzatori ordinari – che chiederanno la Cig Covid gratis, coperta dallo Stato – dalla data di entrata in vigore del decreto sino al 30 giugno. Se lo faranno, non potranno poi licenziare fino al 28 agosto. Per le altre grandi imprese invece il blocco termina il 30 giugno. Ma se anziché mandare via i lavoratori li mettono in Cassa ordinaria, non pagheranno l’addizionale prevista dalla legge. Un abbuono offerto dal governo per tamponare il flusso dei licenziamenti, stimati in 577 mila da Bankitalia. Il decreto stanzia 17 miliardi per le imprese, 9 per nuovo credito e liquidità, 4 per lavoratori e fasce in difficoltà. Solo di aiuti a fondo perduto ci sono 15 miliardi: incluse 370 mila partite Iva in più. All’agricoltura vanno 2 miliardi, alla cultura 500 milioni, altri 500 milioni ai Comuni in disavanzo e 100 milioni per Alitalia. L’Anpal viene commissariata e svuotata dei poteri sui fondi Ue. Importanti interventi per la scuola, i giovani, la sanità, la ricerca. Prorogato di altri due mesi lo stop alle cartelle fiscali, fino al 30 giugno. La plastic tax slitta al primo gennaio 2022. Camera e Senato avranno a disposizione una dote da 800 milioni per gli emendamenti a valere sul 2021 e 100 milioni per quelli sul 2022.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Tocca ad Alfredo Altavilla, manager di lungo corso ed ex braccio destro di Sergio Marchionne in Fca...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

I mercati incassano senza troppi scossoni la decisione della Fed di anticipare la stretta monetaria...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

È sempre più probabile che non ci sarà alcun nuovo blocco - anche parziale - dei licenziamenti n...

Oggi sulla stampa