Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

UniCredit verso il 5% nel polo nascente Kepler-Cheuvreux

L’olandese Kepler Capital Markets, rilevata e salvata dal management nel 2008 e rilanciata con l’aiuto dell’italiana Banca Leonardo, si appresta a diventare il primo broker indipendente d’Europa. Ieri, il Credit Agricole ha infatti annunciato l’avvio di trattative in esclusiva per cedere alla casa di intermediazione finanziaria di Amsterdam il proprio istituto di ricerca e brokeraggio, Cheuvreux.
Il valore dell’operazione non è stato reso noto, ma secondo quanto ha riportato ieri l’edizione online del quotidiano Les Echos, il Credit Agricole dovrebbe offrire a Kepler un conguaglio per contribuire al processo di ristrutturazione di Cheuvreux che nel 2011 ha riportato perdite superiori ai 50 milioni. Il consolidamento della divisione francese segue di qualche mese l’integrazione da parte di Kepler del brokeraggio e dell’equity research di Banca Leonardo e di UniCredit.
L’operazione ha un valore strategico importante, permette a Kepler di posizionarsi in Europa come polo aggregante delle attività di intermediazione e rafforza la ricerca azionaria del gruppo con la copertura di 650 titoli quotati. Così, il progetto di un grande broker indipendente europeo, nato per impulso di Banca Leonardo con il primo conferimento di attività, sta acquistando forza e sostenibilità economica grazie alla crescita dei volumi. Tanto che UniCredit è interessata ora ad entrare nell’azionariato.
La banca, ha spiegato ieri il vice direttore generale di Piazza Cordusio, Jean-Pierre Mustier, è «aperta ad acquisire una quota di minoranza in Kepler Cheuvreux ed esplorerà la possibilità di partnership sui mercati dei capitali con Credit Agricole Cib per mettere a fattor comune i punti di forza di entrambi gli istituti». Insomma la banca, ha sottolineato Mustier, «dà il benvenuto a questo accordo». UniCredit, che ha da poco esteso la cooperazione con Kepler Capital Markets alle attività di «cash equity» per l’Europa centro-orientale, secondo quanto risulta al Sole-24 Ore dovrebbe partecipare nelle prossime settimane a un aumento di capitale riservato di Kepler acquistando una quota di poco superiore al 5% del capitale.
Attualmente il gruppo Kepler Capital Markets è controllato dal management e dai dipendenti, che detengono complessivamente il 53% del capitale, mentre fra i grandi soci ci sono BlackFin (21%), Caisse des Depots (14%), Credit Mutuel-Arkea (7%) e Banca Leonardo (5%). Per Kepler, fondata nel 1997 e sottratta nel 2008 ai fallimenti del settore bancario islandese con un’acquisizione da parte del management, il ruolo di broker indipendente rappresenta una seconda vita. Tanto che sul sito della casa olandese viene sottolineato che il «40% degli attuali ricavi è generato in attività che tre anni fa non esistevano neanche».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Alla fine, dopo un consiglio sospeso e riaggiornato a ieri pomeriggio, l’offerta vincolante per l...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Scatta l’operazione-pulizia del Recovery Plan. Dal primo giro di orizzonte del gruppo di lavoro di...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Negli ultimi giorni, la stampa è entrata improvvisamente nel mirino di alcuni governi in Europa del...

Oggi sulla stampa