Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

UniCredit, sempre più riacquisto di azioni proprie

UniCredit punta sempre più sul riacquisto delle proprie azioni come strategia per creare valore per gli azionisti e, nel contempo, far prendere quota ai propri titoli. Il giorno dopo la raccomandazione parte della Bce di non pagare i dividendi fino a fine 2020, la banca guidata da Jean Pierre Mustier – nell’annunciare la decisione di allinearsi agli input della Bce – ha anche reso noto al mercato che ripristinerà la politica di distribuzione del capitale prevista da piano Team 23 nel 2021 per l’esercizio finanziario 2020 e negli anni successivi. In questo contesto, è prevista la distribuzione del 50% dell’utile netto sottostante agli azionisti, in crescita rispetto al 40% previsto in precedenza. Oltre al 30% di pagamento in contanti dei dividendi, il gruppo si pone come obiettivo una quota di riacquisto di azioni proprie pari al 20%, livello doppio rispetto al 10% previsto nel piano annunciato a fine 2019. Ma non basta. Mustier si vuole comunque tenere le mani libere per andare oltre questo livello. Tutto dipenderà dal «contesto di mercato», ma la banca «potrebbe rivedere la ripartizione tra dividendi in contanti e riacquisto di azioni proprie». E tra le due opzioni a essere preferito appare il buyback.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«La priorità oggi è la definizione di un piano concreto e coraggioso per fruire dei fondi dedicat...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Sempre più al centro degli interessi della politica, ora la Banca Popolare di Bari finisce uf...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il post-Covid come uno spartiacque. Le aspettative dei 340 investitori che hanno partecipato alla di...

Oggi sulla stampa