Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Unicredit-Mps, il nodo dei crediti a rischio «Sciopero venerdì 24»

Per Mps il tavolo virtuale della due diligence si fa più affollato: da martedì sera sono ufficialmente entrati Amco, per i crediti deteriorati — 2,8 miliardi netti — e “in bilico” (detti «stage 2») — circa 18 miliardi al 30 giugno —, e Mcc per un blocco di sportelli bancari (circa 150), oltre a Unicredit che continua l’analisi del portafoglio della banca senese per elaborare, nelle prossime settimane, una proposta al Tesoro. Secondo fonti al lavoro sul dossier, Unicredit avrebbe sollevato dubbi sulla valutazione di alcuni crediti, che secondo i suoi criteri sarebbero deteriorati e non più in bonis, e di conseguenza necessiterebbero di maggiori accantonamenti, in teoria. Nella semestrale, dei 4 miliardi di crediti in moratoria la stessa Mps stimava il 50% come «stage 2», coperti al 5,4% (i deteriorati sono coperti per oltre il 46%).

Dato che il ceo di Unicredit, Andrea Orcel, ha escluso di essere interessato agli npl, Amco (al 100% del Tesoro) si è fatta avanti per valutarli in vista di un loro acquisto o di una gestione, se resteranno nella bad bank che dovrebbe nascere dalla divisione delle attività da cedere a Unicredit. Il prezzo a cui verranno acquistati i crediti sarà una variabile importante davanti alla DgComp che deve evitare aiuti di Stato.

Come riferiscono varie fonti, molte decisioni dipenderanno dall’architettura finale dell’operazione di uscita del Tesoro da Mps, che tuttavia non sarebbe ancora definita. Proprio le incertezze sull’operazione hanno spinto ieri i sindacati aziendali Fabi, First-Cisl, Fisac-Cgil, Uilca, Unisin, a proclamare uno sciopero per venerdì 24. «Le lavoratrici e i lavoratori del Gruppo Mps — spiegano i sindacati — hanno il diritto di conoscere con trasparenza quale sarà il loro destino lavorativo, quali sono le aziende coinvolte in questa vicenda, quali potrebbero essere le loro mansioni e il luogo di lavoro (lo stesso luogo o uno diverso, magari più lontano?)».

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Meno vincoli della privacy per l’utilizzo delle nuove tecnologie in chiave antievasione. La deleg...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il green pass diventa obbligatorio per quasi 20 milioni di lavoratori. Da metà ottobre per acceder...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Ha preso il via il digital tour di Imprese vincenti 2021, il programma di Intesa Sanpaolo per la va...

Oggi sulla stampa