Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

UniCredit lancia l’App store «buddybank»

Alla costante ricerca di nuove fonti di ricavo, le banche provano a offrire nuovi (e atipici) servizi per rispondere alle richieste di una clientela sempre più esigente. Uno degli ultimi esempi in questo senso arriva da UniCredit, che è sbarcata da ieri nel mondo della banca digitale con “buddybank”, il primo modello di banca digitale “nativa” per gli smartphone.
Prodotto dedicato esclusivamente ai possessori dell’iPhone, buddybank – dall’inglese “buddy”, ovvero amico – propone ai clienti un servizio di consulenza e supporto a tutto tondo per ogni necessità finanziaria e di lifestyle: dall’acquisto di un biglietto per un concerto all’organizzazione di un evento, dalla prenotazione di una cena all’acquisto di un ingresso per una mostra. Una sorta di concierge insomma, attivo 24/7, che punta ad fornire non più e non solo servizi bancari, ma anche tutto ciò che può essere utile nella normali attività quotidiane.
Quello di oggi è più un rilancio che un lancio, visto che il prodotto buddybank fu presentato al mercato già due anni fa, salvo poi essere messo in stand-by. Da allora tuttavia molte cose sono cambiate, a partire dai vertici del gruppo. Il progetto buddybank, che di fatto è un nuovo canale online per la clientela, è stato quindi ripensato e oggi rientra nel piano strategico Transform 2019, che prevede 2,4 miliardi di investimenti in nuove tecnologie per trovare soluzioni e rafforzare la digitalizzazione delle attività del gruppo Unicredit. «Con buddybank desideriamo crescere in un segmento composto da consumatori digitali e millennial – afferma Gianni Franco Papa, General Manager di UniCredit – con un servizio distintivo nelle modalità di relazione con il cliente e nella tipologia dell’offerta». «Il cliente potrà contare su un’assistenza pensata sul modello di una conciergerie simile a quella dei grandi alberghi – afferma Andrea Casini, Co-Head Italy di UniCredit – Il cliente sarà riconosciuto in pochi secondi e vedrà soddisfatte tempestivamente sia le sue esigenze bancarie, sia di tempo libero». «Comunicare con buddybank – sottolinea Angelo D’Alessandro, Founder di buddybank – è semplicissimo. Basterà premere la grande “B” al centro dell’applicazione per entrare in chat con il nostro Team di Concierge. La missione di buddy è quella di trasformare un’app bancaria in un’esperienza nuova, da vivere tutti i giorni». Il cliente, in piena autonomia e sicurezza, potrà dal proprio iPhone aprire un conto corrente con Iban italiano. Grazie alla collaborazione con Mastercard, azienda leader nelle tecnologie per i pagamenti internazionali, partner di buddybank e UniCredit, il cliente potrà inoltre avere una carta di debito Mastercard, accettata in tutto il mondo, e far richiesta per una carta di credito Mastercard World Elite.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

La seconda ondata non ha ancora raggiunto il picco, e già nasce la preoccupazione per la terza. «S...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il rating di legalità piace sempre di più alle imprese. È in aumento da anni, infatti, il numero ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La variabile del credito entra nella progettazione dei lavori agevolati. Non solo dal superbonus, ma...

Oggi sulla stampa