Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Unicredit e Intesa, utile sopra le attese Frenano i ricavi

Sia Unicredit sia Intesa Sanpaolo chiudono il trimestre con utili oltre le attese degli analisti: 722 milioni la prima, 483 milioni la seconda. Entr ambi gli istituti, usciti in buona salute dagli stress test della Banca centrale europea, hanno anche registrato un calo nella dinamica dei crediti deteriorati (Unicredit 1,4 miliardi nei nove mesi,-20,7%, e 3,5 miliardi, -12,7%, nei nove mesi per Intesa), segno che le pulizie di bilancio sono già state effettuate. Ma entrambe mostrano segni di debolezza nei ricavi (-3,9% Unicredit, -2% Intesa) a causa della perdurante difficile situazione economica dell ’Italia.
«I ricavi saranno la nostra ossessione», ha detto il ceo di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina, sottolineando che la banca è stata la migliore in Europa nei ricavi da commissione. Proprio i ricavi secondo alcuni analisti, hanno fatto frenare il titolo di Unicredit, chiuso in calo del 3,3%, mentre Intesa Sanpaolo è rimasta pressoché invariata (-0,18%).
Per Unicredit l’utile dei nove mesi è arrivato a 1,8 miliardi, +81,3% rispetto a un anno prima, portando la banca «molto vicina all’obiettivo di utile netto di 2 miliardi nel 2014 che confermiamo», ha detto il ceo Federico Ghizzoni. Ed è l’Italia che — a livello di «core bank», dunque fuori dal perimetro di attivi non più strategici — dà il maggiore contributo all’utile rispetto a Polonia, Est Europa (Cee) e investment banking.
Per Intesa l’utile dei nove mesi è di 1,2 miliardi (+88%) al netto «dell’aumento retroattivo della tassazione della quota in Banca d’Italia, da 640 milioni». Grazie a questi risultati, Messina ha confermato la distribuzione di 1 miliardo di cedole sul 2014 e fino a 10 miliardi nei quattro anni.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Almeno per ora il pericolo è scampato. Ma è difficile capire quanto ancora la rete di protezione l...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Mario Draghi ha deciso di scrivere personalmente il nuovo Recovery Plan italiano. Lo farà insieme a...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Gli sherpa sono al lavoro per invitare Mario Draghi nella capitale francese. Emmanuel Macron vorrebb...

Oggi sulla stampa