Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Unicredit, corsa a cinque per collocare la bad bank

La data room è in fase di apertura per i cinque candidati individuati dall’advisor Ubs per la short list: l’esame dei numeri di Uccmb (Unicredit credit management bank) durerà fino al 30 giugno e poi si potrà cominciare a partire con le offerte per la controllata di Unicredit. Dei 13 soggetti che hanno manifestato interesse a rilevare la maggioranza dell’istituto — Unicredit dovrebbe restare con una partecipazione attorno al 10% — sono rimasti in gara la cordate Tpg-Deutsche Bank-Goldman Sachs, Fortress-Italfondiario-Prelios-Rothschild con l’assistenza di Mediobanca, Cvc-Jupiter-Cerberus, e poi i fondi americani di private equity Apollo, assistito da Eidos partners, e Blackstone. L’intenzione dell’amministratore delegato Federico Ghizzoni di chiudere entro l’anno una partita che vale tra 700 milioni e 1 miliardo di euro. In ballo ci sono 4,4 miliardi di sofferenze che Unicredit vuole cedere — si dice al 10% del valore nominale — e un totale di 30 miliardi circa di altre sofferenze da gestire, che non sono non solo di Unicredit ma anche di altri soggetti per i quali già Uccmb opera.
Ed è proprio questo il business che offre più prospettive: diventare un catalizzatore per l’acquisto o la gestione delle sofferenze delle altre banche, specialmente le popolari o le piccole Bcc. Il veicolo di Unicredit — che ha 800 dipendenti che domani sciopereranno contro la cessione per timore di tagli all’occupazione — potrebbe diventare quella famosa «bad bank privata di sistema» auspicata da molti, a cominciare dalla Banca d’Italia per liberare gli istituti dalla zavorra del credito deteriorato.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

L’anno del Covid si porta via, oltre ai tanti morti, 150 miliardi di Pil. Ma oggi si può dire che...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Forte crescita dell’attività di private equity nei primi due mesi dell’anno. Secondo il dodices...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Goldman Sachs ha riavviato il suo trading desk di criptovalute e inizierà a trattare futures su bit...

Oggi sulla stampa