Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Unico si compilerà in Agenzia

di Cristina Bartelli  

L'agenzia delle entrate rafforza la consulenza. L'obiettivo è portare l maggior numero possibile di contribuenti a fare la dichiarazione del redditi senza l'ausilio di professionisti ma da soli, con il supporto dell'amministrazione finanziaria, negli uffici dell'Agenzia delle entrate. E per farlo, la direzione centrale servizi ai contribuenti, guidata fino al primo luglio da Aldo Polito (da quella data assumerà l'incarico di direttore regionale della Puglia, ndr) ha illustrato le nuove strategie per raggiungere l'obiettivo ai sindacati, in una riunione nelle scorse settimane.

Le direttrici su cui dovranno muoversi gli uffici sono essenzialmente due: ridurre l'impatto degli oneri burocratici per i contribuenti e razionalizzare al massimo l'attività dell'Agenzia delle entrate. Come? Attraverso il potenziamento dei sistemi telematici e con la massima promozione dell'attività di consulenza. Per farlo cinque attività saranno concentrate a livello centrale: il controllo delle dichiarazioni, la denuncia delle imposte di assicurazioni, il bollo virtuale, le denunce di successioni e i contratti di locazione. In vista di questo rafforzamento è stato indetto un concorso per 220 assunzioni che andranno a rafforzare le file del centro operativo di Cagliari, in rampa di lancio. L'obiettivo illustrato ai sindacati da Polito vede come dead line, per il primo semestre 2012, l'azzeramento dell'arretrato dei rimborsi Iva, questo proprio per ridurre l'impatto degli oneri burocratici. Si guarda infatti alla liquidazione in tempo reale della dichiarazione dei redditi. Altro punto di forza, che dovranno implementare i dipendenti dell'Agenzia delle entrate, è quello del controllo di tutti gli atti pubblici soggetti a tassazione. I controlli, che attualmente non hanno un tempo rigido entro cui devono essere effettuati, dovranno essere completati entro 60 giorni. Inoltre gli uffici di via Cristoforo Colombo sono al lavoro per mettere a punto la dichiarazione di successione unica in modo che Agenzia del territorio e Agenzia delle entrate, che attualmente procedono per strade parallele, trovino il modo di operare in una unica direzione. In agenda anche il recupero dell'arretrato sulle imposte di locazioni. Anche in questo caso la data termine è fine 2012. L'obiettivo dell'amministrazione è quello di liberare risorse presso gli uffici locali dalla centralizzazione di questi servizi. In questo modo potrà essere fornito ai contribuenti un servizio di consulenza che è già mission dell'Agenzia delle entrate. Potenziandolo fino al punto di diventare come negli altri paesi Ue e internazionali: un'amministrazione che fornisca anche la consulenza, eliminando al contribuente il costo aggiuntivo di rivolgersi al professionista quando si tratta di compilare la sola dichiarazione dei redditi. “Quello che abbiamo capito”, scrive la Flp in una nota, “è che molto di questo lavoro sarà attribuito ai COP (centri operativi, tra i quali quello in apertura di Cagliari), che dovranno svolgere anche attività di assistenza, e anche ai CAM (centri assistenza multicanale, ndr), i quali secondo l'Agenzia dovrebbero trasformarsi ulteriormente”. Vincenzo Patricelli, segretario Flp: «apprezziamo la visione ma attendiamo dati più concreti sul piano aziendale. Ad oggi ci sembra un «vaste programme» cioè utopico perchè progetta il futuro ma non impatta sul presente, che è drammatico.Gli uffici territoriali scoppiano e il personale non ce la fa a star dietro alle richieste dei contribuenti. Per quanto riguarda i CAM poi, l'attribuzione di CIVIS come lavorazione aggiuntiva rischia di azzerare l'autoformazione e di peggiorare quindi un servizio che oggi è un fiore all'occhiello dell'Agenzia».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«La priorità oggi è la definizione di un piano concreto e coraggioso per fruire dei fondi dedicat...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Sempre più al centro degli interessi della politica, ora la Banca Popolare di Bari finisce uf...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il post-Covid come uno spartiacque. Le aspettative dei 340 investitori che hanno partecipato alla di...

Oggi sulla stampa