Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Una leva sblocca credito per il Sud

Finanziamenti fino a 500 mila euro a impresa nel Sud Italia. Da pochi giorni è operativa la possibilità di richiedere mutui senza ipoteca alla neonata Banca del Mezzogiorno, a copertura dell’intero investimento proposto. Fino a una settimana fa il massimale di finanziamento era di 100 mila euro. Lo strumento si candida ad essere uno dei più interessanti mezzi di finanziamento per le imprese delle regioni dell’obiettivo Convergenza. Di cosa si tratta. Si tratta dei finanziamenti erogati dalla Banca del Mezzogiorno–Mediocredito Centrale, istituzione finanziaria nata nel 2011 e dedicata allo sviluppo delle piccole e medie imprese del Mezzogiorno. L’istituto bancario sostiene le piccole e medie imprese attraverso due linee di credito: la prima dedicata alle imprese del settore agricolo, denominata «Linea agricoltura», la seconda per le imprese di tutti gli altri settori economici denominata «Linea Impresa». Entrambe le misure di sostegno sono rivolte alle micro, piccole e medie imprese con sede legale in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. I tempi di erogazione dei finanziamenti di media sono rapidi, si tratta di uno o due mesi al massimo. Il tasso di interesse varia in base al rating aziendale, si va da un minimo del 4% fino a un massimo dell’8%. È possibile richiedere di usufruire della garanzia statale dell’Mcc di cui alla legge 662/96, che può arrivare a coprire fino al 70% del finanziamento. Nel caso della «Linea agricoltura» può essere richiesto l’intervento del Fondo di garanzia Sgfa/Ismea. La presenza della garanzia statale in genere permette di ottenere un tasso di interesse più basso. Da tenere in considerazione che l’accesso al finanziamento è più facile per le imprese che hanno un fatturato importante e che hanno chiuso gli ultimi tre bilanci in utile. Per poter richiedere il finanziamento è necessario rivolgersi ad uno degli uffici postali abilitati oppure è possibile prendere un appuntamento con uno specialista commerciale telefonando al numero verde 800.00.33.22. L’istruttoria della pratica viene effettuata dall’Ufficio di Poste italiane, mentre il finanziamento viene erogato direttamente dalla Banca del Mezzogiorno.

Linea impresa: finanziamenti fino a 500 mila euro. Attraverso questa linea di credito vengono finanziati gli investimenti già realizzati (con una retroattività massima di sei mesi) oppure ancora da realizzare, ma anche le esigenze finanziarie collegate all’attività aziendale, come ad esempio le scorte, con l’esclusione del consolidamento delle passività. Possono accedere a questa tipologia di finanziamento le micro, piccole e medie imprese di tutti i settori economici, ad esclusione delle imprese che svolgono attività agricole, attività finanziarie e assicurative, attività di amministrazione pubblica, così pure le imprese operanti nei settori non profit e le imprese in fase di start up. La «Linea impresa» prevede due prodotti specifici. Il primo denominato «Impresa 50» riguarda l’erogazione di piccoli finanziamenti fino ad un massimo di 50 mila euro, con durata del finanziamento ricompresa tra 18 e 60 mesi, la Linea «Impresa Più», invece, è relativa a finanziamenti fino a 500 mila euro con durata ricompresa tra 18 e 96 mesi. Entrambi i prodotti prevedono la possibilità di applicare sia un tasso fisso, sia variabile e il pagamento delle rate avviene con cadenza mensile.

Linea Agricoltura: finanziamenti ad imprese agricole, agroalimentari e della pesca. I prodotti della «Linea Agricoltura» sono studiati per finanziare gli investimenti e le esigenze finanziarie collegate all’attività agricola e attività connesse, come l’acquisto di macchine e attrezzature, l’acquisto di bestiame e le opere di miglioramento aziendale. I finanziamenti sono dedicati alle Micro, piccole e medie imprese operanti nel settore dell’ agricoltura, agroalimentare e della pesca. Anche in questo caso abbiamo due prodotti di entità finanziaria diversa. Attraverso il prodotto «Agricoltura 50» è possibile avere finanziamenti da 10 a 50 mila euro, con durata del mutuo ricompresa tra 18 e 60 mesi, mentre con il prodotto «Agricoltura Più» è possibile accedere a mutui di importo fino a 500 mila euro e di durata massima fino a otto anni.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Sarà un’altra estate con la gatta Mps da pelare. Secondo più interlocutori, l’Unicredit di And...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«La sentenza dice che non è possibile fare discriminazioni e che chi gestisce un sistema operativo...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Un nuovo “contratto di rioccupazione” con sgravi contributivi totali di sei mesi per i datori di...

Oggi sulla stampa