Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Un team di esperti per aiutare le imprese lombarde a fare rete

Partire con il piede giusto. È questa una priorità per le imprese che vogliono fare rete e le aziende lombarde hanno ora a disposizione un gruppo di esperti che le indirizza e segue nella stesura del progetto. Un team di facilitatori che le consigliano e indirizzano in questa prima fase. È l’effetto dell’accordo – l’ultima firma è stata apposta la scorsa settimana – raggiunto da Intesa Sanpaolo con le strutture associative lombarde di Unioncamere, Confindustria, Cna, Confartigianato, Confapindustria e Confcommercio.
Il protocollo prevede la creazione di un “Laboratorio regionale” dedicato specificatamente al tema della crescita delle imprese lombarde. L’obiettivo è creare un punto di confronto dove cogliere gli elementi utili per stimolare e consolidare le alleanze e le collaborazioni tra le imprese, in modo particolare diffondendo il contratto di rete.
«Tra qualche settimana si riunirà per la prima volta il tavolo operativo, dove verranno analizzate le peculiarità delle imprese che vogliono entrare “in rete” – spiega Pier Aldo Bauchiero, direttore regionale Lombardia di Intesa Sanpaolo -. Si analizzeranno la validità e fattibilità dei progetti e gli obiettivi». In questa analisi preventiva gli esperti dell’istituto e delle associazioni imprenditoriali evidenzieranno gli spazi di miglioramento o i possibili rischi in cui potrebbe incappare l’aggregazione. Aggregazione che dopo la sigla del contratto di rete riceverà un supporto adeguato e accederà agli strumenti, finanziari e non, di Intesa Sanpaolo e Mediocredito Italiano. «Per la rete sono previsti degli interventi di supporto in funzione del piano industriale – precisa Bauchiero -. A fronte di progetti ben definiti e strutturati non faremo mancare il credito».
Sono anche previste altre iniziative volte a sensibilizzare le istituzioni della Regione su particolari azioni di politica industriale a sostegno della crescita delle imprese del territorio. Sempre più lo sviluppo passa da internazionalizzazione, innovazione e ricerca, finalità chiave a cui puntano le aziende che si aggregano e beneficiano di un rapporto migliore, anche grazie al rating di rete, con il mondo del credito. «Le reti puntano all’internazionalizzazione – dice Ambra Redaelli, vicepresidente di Confindustria Lombardia con delega al credito – e con una banca che mi segue in questo processo le aziende diventano un interlocutore più forte».
Sui mercati esteri come via obbligata concorda anche Giuseppe Vivace, segretario generale di Cna Lombardia: «Su questo fronte le opportunità si moltiplicano, riuscendo a fare rete anche all’estero. Il “Laboratorio regionale” dovrebbe facilitare la collaborazione con altre Pmi europee e diventare una sede di confronto e scambio di esperienze e know how».
«Promuovere la cultura del fare rete richiede inevitabilmente la messa in campo di attività e progettualità di supporto alle aggregazioni, che vedano il coinvolgimento diretto anche del sistema bancario – ribadisce Giorgio Merletti, presidente di Confartigianato Lombardia e vice presidente vicario di Confartigianato nazionale -. Perché il confronto è necessario per strutturare azioni di sviluppo delle reti, tenuto conto delle loro particolarità e finanziabilità».
Risorse messe a disposizione anche dalle aggregazioni in via di costituzione. Scadrà a fine luglio il bando, promosso da Regione Lombardia e Camera di commercio di Milano con dotazione di 1,6 milioni (maggiori informazioni sul sito www.mi.camcom.it/bando-costituzione-reti-impresa-commercio-turismo-servizi), per le imprese del terziario che vogliono aggregarsi in reti d’impresa e propongono progetti, soggetti a valutazione, da realizzarsi in Lombardia o all’estero.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Si conclude, alla Camera, la partita della giustizia. Con la doppia fiducia messa sulla riforma del...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Prima di pensare alla finanza decentralizzata basata su bitcoin, come promesso da Jack Dorsey, Squa...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Banca Progetto, istituto digitale specializzato in servizi per le Pmi e la clientela privata, ha ch...

Oggi sulla stampa