Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Uk tassa il web

La Gran Bretagna pronta ad approvare la sua web tax. L’annuncio è arrivato da Philip Hammond, ministro delle Finanze del Regno Unito, durante la presentazione del progetto di bilancio in Parlamento, ieri. La web tax di Sua Maestà colpirà Google, Facebook e altri giganti del web con una nuova «tassa sui servizi digitali», anche se dai dati forniti dal ministro delle finanze avrà come gettito un importo intorno ai 400 milioni di sterline.Il cancelliere dello Scacchiere ha insistito sul fatto che la misura «sarebbe stata attentamente progettata per garantire che siano i colossi tecnologici affermati – piuttosto che le nostre startup tecnologiche – a sostenere il peso di questa nuova tassa».

Hammond ha detto che ha lavorato con altri paesi per raggiungere un accordo su una tassa digitale internazionale.

Ma ha anche aggiunto che «non possiamo continuare a parlare per sempre», così la Gran Bretagna farà la mossa unilateralmente se necessario. La tassa sui servizi digitali entrerà in vigore nell’aprile 2020.

Lo scorso 4 ottobre (si veda ItaliaOggi del 5 ottobre 2018) sempre Hammond aveva invitato sia la commissione Ue sia l’Ocse ad accelerare sul progetto di tassazione condivisa nei confronti dei giganti del web. Le obiezioni del governo britannico erano rivolte in particolare all’azione dell’Ue rea di fare troppo poco e preferire una soluzione transitoria a una regolamentazione strutturale e duratura.

Cristina Bartelli

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Un voluminoso dossier, quasi 100 pagine, per l’offerta sull’88% di Aspi. Il documento verrà ana...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La ripresa dell’economia americana è così vigorosa che resuscita una paura quasi dimenticata: l...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Ancora prima che l’offerta di Cdp e dei fondi per l’88% di Autostrade per l’Italia arrivi sul ...

Oggi sulla stampa