Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Uk nuovo paradiso (fiscale)

I britannici scendono giù dal treno europeo per salire in paradiso, fiscale. Il passo sta scritto nelle cose, è un fatto quindi che non necessita di ufficializzazioni dirette. Partiamo dalla considerazione più ovvia, sonora: i sostenitori più accaniti della Brexit sono, al contempo, supporter d’una revisione generale in direzione d’una tassazione non più camuffata ma apertamente stile-offshore. Il vincitore della tornata referendaria, Nigel Farage, leader dell’Ukip, partito nazionalista, è a capo d’un movimento che, in realtà, è registrato come impresa sussidiaria, controllata al 100% da una società con sede a Gibilterra la cui mission aziendale è di salvaguardare, tutelare e far crescere la ricchezza internazionale, senza frontiere. Bella contraddizione, via gli immigrati, ma sì indiscusso alle migrazioni dei capitali e della finanza. L’approccio pro-Brexit della lobby finanziaria non è meno esplicito. L’élite del capitale che vanta proprio a Londra la sua roccaforte logistica e che, sempre attraverso la City, gestisce, organizza, istruisce e finanzia la più influente piattaforma lobbystica al mondo, per flussi di capitali e di investimenti, nonché per numero e transnazionalità dei gruppi e degli interessi che in modo più o meno diretto rappresenta.

Cesare Romano

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Il testo è sul tavolo del premier, Mario Draghi, che ora dovrà decidere se dargli la forma di dec...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il consiglio di Generali si divide sulla lista del cda e e intanto gli acquisti in Borsa dei soci c...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La delega fiscale nello stesso consiglio dei ministri che darà il via libera domani alla Nadef: è...

Oggi sulla stampa