Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Ubi banca, lunedì addio alla Borsa

Lunedì prossimo scatterà l’addio ufficiale di Ubi a Piazza Affari. La conferma arriva da Intesa Sanpaolo in una nota in cui la banca ricorda che ieri si è concluso il periodo concordato con Borsa Italiana e Consob, nel corso del quale i titolari di azioni rimanenti di Ubi potevano presentare le richieste di vendita relative alla procedura congiunta ed esercitare la facoltà di scelta circa la forma del corrispettivo (se in azioni e contanti, o solo in contanti).

Sulla base dei risultati provvisori comunicati dagli intermediari incaricati, sono state presentate richieste di vendita per altre 3.013.070 azioni rimanenti (che rappresentano lo 0,2633% del capitale di Ubi). L’esecuzione della procedura, consistente nel trasferimento a Intesa Sanpaolo della titolarità delle azioni rimanenti (incluse quelle che non sono state oggetto di alcuna richiesta di vendita) e il pagamento del corrispettivo, saranno effettuati il 5 ottobre 2020. Pertanto, conclude Ca de’ Sass, la revoca delle azioni di Ubi Banca dalla quotazione sul mercato azionario (ossia il delisting) scatterà a decorrere dal 5 ottobre come deliberato da Borsa Italiana lo scorso 17 settembre 2020, previa sospensione del titolo nelle sedute dell’1 e del 2 ottobre 2020.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Sono sessantasei i fascicoli di polizze infortuni in favore dei dirigenti di cui si sono perse le tr...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«Questo shock senza precedenti potrebbe causare qualche vittima tra le banche». Un Ignazio Visco i...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«Non sarà possibile avere il Recovery Fund in funzione dal primo gennaio 2021 e anche il Bilancio ...

Oggi sulla stampa