Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Trump fa la guerra ai marchi Ue

Dalle parole ai fatti L’amministrazione Usa è pronto a mettere in campo dazi al 100% su alcuni prodotti europei, tra cui gli scooter Vespa, l’acqua minerale Perrier (gruppo Nestlé, cui fa capo anche l’italiana San Pellegrino), il formaggio Roquefort. Il tutto in risposta al divieto dell’Unione europea, risalente agli inizi degli anni 2000, di importare manzo americano proveniente da bovini trattati con ormoni.

Gli Stati Uniti di Donald Trump, si legge sul Wall Street Journal, vogliono così dimostrare il proprio approccio duro non solo nell’immigrazione ma anche in materia di scambi commerciali.

Una scelta contestata dal numero uno di Facebook Italia, il country manager Luca Colombo: «Il protezionismo per noi è un mezzo disastro, sta nella missione di Facebook di rendere il mondo aperto e connesso, per tanti attori di questo settore e tante piattaforme digitali è un controsenso». E, con chiaro riferimento alle intenzioni del presidente Usa, il presidente del consiglio italiano, Paolo Gentiloni, sottolinea che «un paese come l’Italia deve essere affezionato all’idea che la qualità non ha frontiere e che dazi, protezionismi e chiusure non possono essere barriere in grado di mettere un freno alla qualità». Il premier ha rimarcato che «l’Italia è un paese aperto che punta sulla qualità e sugli scambi e così facendo è capace di affermare l’essenza della propria manifattura e le sue capacità industriali e artigiane».

Il valore delle importazioni sotto esame è comunque relativamente basso, visto che gli Usa possono imporre dazi punitivi solo su importazioni per un valore di circa 100 milioni di dollari. Tuttavia, per alcuni marchi è già allarme. Il titolo Piaggio, per il quale il mercato americano complessivo corrisponde a meno del 5% del fatturato, ha lasciato in borsa il 3,37% e i sindacati hanno evidenziato così gli effetti di una misura protezionistica per alcuni insediamenti come Pontedera: «Sarebbe una sciagura».

Alessandra Ricciardi

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

La Francia continua a essere apripista per il riconoscimento economico dei contenuti di informazione...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Si avvicina il giorno in cui Monte dei Paschi dovrà dire alla vigilanza di Francoforte e al mercato...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«Sul Recovery Plan non esiste un caso Italia, ma un’interlocuzione molto positiva con la Commissi...

Oggi sulla stampa