Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Trichet, ok il calo prezzi commodity

 

Tra alti e bassi la ripresa economica mondiale prosegue, non ci sono segnali di recessione e secondo i banchieri centrali del G10 i paesi avanzati devono ora procedere al risanamento dei conti pubblici, messi sotto pressione della crisi mondiale. «La situazione di bilancio nei paese avanzati va progressivamente aggiustata», ha affermato il presidente della Bce, Jean-Claude Trichet in qualità di portavoce del G10 delle banche centrali, ieri, al termine della riunione alla Banca dei regolamenti internazionali, a Basilea. I banchieri si aspettano anche un «forte rimbalzo» dell'economia del Giappone con l'avvio della ricostruzione. Intanto, si assiste all'accentuata volatilità dei mercati di energia e petrolio, che creano rischi a carico dell'inflazione che le banche centrali intendono contrastare. Un aiuto è arrivato dal forte calo dei prezzi sui mercati delle materie prime che, secondo Trichet, è stato salutare per l'economia mondiale, per i suoi effetti sull'inflazione. Sul fronte valutario il presidente della Bce ha poi detto che i banchieri centrali non hanno discusso interventi coordinati sullo yen, che è salito vicino ai livelli che avevano portato la Banca centrale giapponese e i Paesi del G7 a intervenire sui mercati dei cambi.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Entra nel vivo la gara per la conquista di Cedacri, società specializzata nel software per le banch...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il Monte dei Paschi di Siena ha avviato ieri un collocamento rapido di azioni, pari al 2,1% del capi...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il giorno dopo il lancio dell’Opa da parte di Crédit Agricole Italia, il Creval valuta le possibi...

Oggi sulla stampa