Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Tod’s, oltre 1 miliardo di ricavi. La spinta di Roger Vivier

MILANO Tiene in Cina e chiude il 2015 con ricavi che superano un miliardo di euro. Sono questi i numeri del gruppo Tod’s che ieri ha approvato i dati preliminari di vendita dell’esercizio 2015 con ricavi in crescita del 7,4% a 1,037 miliardi di euro battendo le attese degli analisti grazie a una decisa accelerazione delle vendite nel quarto trimestre (+11,4%).
Un sostegno è arrivato dall’effetto cambi, senza il quale la crescita del 2015 sarebbe stata pari a +1,8%. Le vendite del canale diretto del gruppo sono arrivate a 658,4 milioni (+6,9%). I maggiori ricavi sono quelli registrati in Italia a 322,8 milioni (+3,7%), ma l’incremento più alto è segnalato nel resto d’Europa (a 248,6 milioni,+12,3%) e nelle Americhe (+21% a 105,6 milioni). Diverso il discorso per il fatturato realizzato in «Greater China» a 225,8 milioni, in linea con i dati del 2014 e dove non sono escluse chiusure. «Stiamo iniziando a vedere timidi segnali di miglioramento ma questo trend positivo non è ancora visibile ad Hong Kong» ha spiegato il gruppo in una nota. Nell’area «Resto del Mondo» l’azienda ha registrato ricavi pari a 134,2 milioni (+11,8%). Nel 2016 saranno aperti altri 10-15 negozi in proprietà diretta.
Per quanto riguarda i marchi, i ricavi di Tod’s sono saliti nel 2015 a 599 milioni(+5,5% a cambi costanti), in crescita del 4,2% quelli di Hogan mentre per Fay ammontano a 59,4 milioni (+3,7%). Ma è Roger Vivier a segnare il maggiore incremento con ricavi a 156 milioni, +22,9%. «Siamo soddisfatti dei positivi risultati registrati da tutti i nostri marchi, su tutte le aree geografiche — ha detto il numero uno del gruppo Diego Della Valle — con la sola eccezione della piazza di Hong Kong. E per quanto riguarda l’esercizio in corso, siamo fiduciosi sulla forza delle nostre collezioni».
Solo poche settimane fa Diego e Andrea Della Valle hanno venduto Roger Vivier alla società quotata Tod’s che fa sempre capo alla famiglia marchigiana. Operazione su cui ieri è tornato a parlare Diego Delle Valle: «È un’ottima operazione per il gruppo che ci permette di pensare ad una strategia di medio periodo e porterà ottimi risultati».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«Non sapevo che Caltagirone stesse comprando azioni Mediobanca. Ci conosciamo e stimiamo da tanto t...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Primo scatto in avanti del Recovery Plan italiano da 209 miliardi. Il gruppo di lavoro "incardinato"...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La Cina ha superato per la prima volta gli investimenti in ricerca degli Stati Uniti. Pechino è vic...

Oggi sulla stampa