Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Tirata d’orecchie agli avvocati

Legali, richiamo al rispetto delle regole del processo amministrativo telematico e del principio di sinteticità degli atti. Con diversi interventi, la giustizia amministrativa ha rivolto alcune raccomandazioni agli avvocati, in funzione dissuasiva da vecchie prassi.

Con una lettera inviata ai rappresentanti degli avvocati del libero foro e degli enti pubblici il segretario generale della giustizia amministrativa Mario Torsello ha sollecitato l’osservanza di alcuni necessari adempimenti dopo l’entrata in vigore del Processo amministrativo telematico.

Ha innanzitutto ricordato che la costituzione in udienza, o la relativa delega al collega, deve avvenire solo con deposito digitale (e prima dell’udienza).

Tutt’al più, tramite supporto informatico da portarsi dietro, con il relativo atto nativo digitale in modo da poterlo immediatamente acquisire al sistema informatico.

E inoltre che, fino al 1° gennaio 2018, gli avvocati sono tenuti a depositare «almeno» una copia cartacea del ricorso e degli scritti difensivi (questione, questa, molto controversa anche per lo stridore con la dichiarata trasformazione in digitale della giustizia). Auspicabile il deposito di due copie, anche a mezzo posta. «È naturale che una riforma così radicale sia destinata a creare, nel breve periodo, talune criticità», si legge nella lettera. «Il Tavolo di monitoraggio costituito con l’Avvocatura sta offrendo proposte e suggerimenti per introdurre miglioramenti e modifiche dell’attuale assetto tecnico-organizzativo».

Quanto al principio della sinteticità degli atti, nella relazione del presidente del Consiglio di stato sono riportati due provvedimenti con i quali i giudici amministrativi hanno stigmatizzato l’eccessiva prolissità di alcuni atti difensivi, che sarebbe in contrasto non solo con le più recenti norme ordinarie ma anche con i principi costituzionali di tutela del diritto di difesa e del giusto processo; in un caso anche ordinando la produzione di una altra memoria riepilogativa, redatta secondo sinteticità e chiarezza, «alla quale potersi fare essenzialmente riferimento per la decisione della controversia».

Claudia Morelli

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«È cruciale evitare di ritirare le politiche di sostegno prematuramente, sia sul fronte monetario ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Dopo aver fatto un po’ melina nella propria metà campo, il patron del gruppo Acs, nonché preside...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Una forte ripresa dell’economia tra giugno e luglio. È su questo che scommette il governo: uscire...

Oggi sulla stampa