Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Tassi Bce in calo a giugno Borsa su, spread ai minimi Draghi teme il supereuro

La Bce rinvia a giugno l’atteso taglio dei tassi. Il presidente Mario Draghi ribadisce che, se necessario, in quell’occasione è pronto ad agire pure con “misure non convenzionali” per sventare i rischi di un periodo troppo prolungato di bassa inflazione e sostenere l’economia.
Draghi risponde anche a domande sulle spinte antieuro che arrivano da diversi paesi, Italia compresa. E dunque: uscire dalla moneta unica? “Io non voglio tornare alle crisi degli ‘70, ‘80 e persino dei primi anni ‘90. L’integrazione che abbiamo costruito ha portato molti benefici”. I movimenti anti-euro sono comunque “espressione di democrazia”; il tasso di cambio forte è «motivo di preoccupazione». Ai paesi con una ripresa lenta raccomanda di «perseverare nelle riforme», a quelli con squilibri chiede «azioni decisive» per non compromettere i progressi ottenuti. Gli risponde il ministro Pier Carlo Padoan: «Il rinvio del pareggio di bilancio è stato chiesto per il peggioramento del clima economico e per poter pagare i debiti della pubblica amministrazione». Il rinvio sui tassi, comunque, piace ai mercati: le Borse guadagnano e Milano chiude con un +2,3%. Lo spread scivola a quota 147, il minimo da maggio 2011. E l’agenzia di rating Moody’s dà fiducia all’Italia: nel 2015 il Pil può crescere anche del 2%.
Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«Non sapevo che Caltagirone stesse comprando azioni Mediobanca. Ci conosciamo e stimiamo da tanto t...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Primo scatto in avanti del Recovery Plan italiano da 209 miliardi. Il gruppo di lavoro "incardinato"...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La Cina ha superato per la prima volta gli investimenti in ricerca degli Stati Uniti. Pechino è vic...

Oggi sulla stampa