Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Il Tar richiama Airbnb alla cassa

L’imposta sugli affitti brevi, la Airbnb tax, non è discriminatoria sotto il profilo concorrenziale, per questo non sarà concessa la sospensiva al pagamento dell’imposta stabilito per il 16 ottobre. Questo è il verdetto dell’ordinanza del Tar per il Lazio riguardante il ricorso presentato dall’azienda in merito alla legittimità dell’imposta, pubblicato ieri, 18 ottobre 2017. Pur riservandosi di approfondire alcune questioni di rilevanza anche comunitaria, il tribunale conferma la mancanza della natura discriminatoria dell’imposta. Inoltre, sul piano della comparazione tra i diversi interessi pubblici e privati coinvolti, conclude il Tar, «appare comunque prevalente l’interesse pubblico al mantenimento degli effetti del provvedimento in esame, al quale peraltro gli altri operatori del mercato si sono già adeguati». L’azienda, in un comunicato, ritiene di valutare a propria tutela, e in ragione di motivi di emergenza, l’opportunità di portare il caso in consiglio di stato. Il 16 ottobre, infatti, dopo una serie di rinvii, è la data della prima scadenza per il versamento della tassa sugli affitti brevi, introdotta dalla legge 96/2017. Dal 12 settembre 2017, l’aliquota, fissata al 21%, è applicata dagli intermediari operanti come sostituti di imposta. Tuttavia, il 22 settembre, l’azienda aveva presentato ricorso presso il Tar di Roma, affermando che l’imposta sia contraria ai principi del diritto europeo, in quanto restrizione alla libera prestazione di servizi, ma andrebbe anche a violare la direttiva comunitaria 1535 del 2015, che prevede una comunicazione preventiva alla Commissione delle regole tecniche riguardanti le società digitali. Inoltre, il 3 ottobre, l’azienda aveva presentato una segnalazione all’Antitrust.

Matteo Rizzi

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

ROMA — Un’esigenza comune percorre l’Europa investita dalla seconda ondata del Covid-19. Mai c...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

ROMA — L’Italia è pronta ad alzare le difese, e si allinea con l’Unione europea, nei confront...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

MILANO — Nel giorno in cui il consiglio di Atlantia ha deliberato il percorso per uscire da Aspi, ...

Oggi sulla stampa