Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

I tagli di Quaestio alla PopVicenza e l’ingresso del Tesoro

Mentre lo Stato potrebbe essere costretto a un massiccio intervento per capitalizzare le due banche venete (Popolare Vicenza e Veneto Banca) massacrate dalle vecchie gestioni, resta in sella uno dei professionisti scelti da Gianni Zonin per le controllate al Sud. Il presidente di Prestinuova, (100% Popolare Vicenza), è tuttora l’avvocato sardo Paolo Angius, 46 anni. Non è uno dei vecchi «scudieri» dello storico ex presidente della Vicenza. Ma, nell’ultima fase dell’era Zonin, è arrivato fin dentro il consiglio di amministrazione della Popolare, nominato nell’aprile 2013 (in rappresentanza dell’Area Sud). Già dal 2012 Angius era vicepresidente di Banca Nuova. Ne è uscito a novembre quando è stato rinnovato totalmente il cda dell’ istituto siciliano. Il fondo Atlante gestito da Quaestio sgr di Alessandro Penati ( foto ), azionista delle due banche venete, ha ritenuto opportuno, probabilmente, tagliare i ponti con il passato. È rimasta, però, la casella di Prestinuova, un’importante controllata che si occupa di finanziamenti contro cessione del quinto dello stipendio. L’uomo scelto dalla vecchia gestione vicentina è ancora saldo al comando. Nel 2015 aveva guadagnato 110 mila euro nella capogruppo e 135 euro per «compensi da controllate». «A Quaestio e alla banca — dice Angius — è ben nota la mia posizione in Prestinuova, del resto è una delle due controllate che guadagnano: 13 milioni di utile 2016 nel progetto di bilancio appena approvato».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Dopo settimane di ostinati dinieghi, come succede in casi simili, il Crédit Agricole deve fare i co...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il governo prova a mettere ordine nella giungla dei commissari straordinari delle crisi aziendali. A...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La Borsa dei Bitcoin si è quotata in Borsa, e vale 100 miliardi di dollari. Ieri è stato il giorno...

Oggi sulla stampa