Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Svimez: oltre 70 mila le realtà a rischio chiusura

Sono 73.200 le imprese italiane, tra 5 e 499 addetti, pari al 15% del totale, a forte rischio chiusura a causa dei negativi effetti economici derivanti dall’emergenza Covid-19. Quasi 20 mila si trovano nel Mezzogiorno, 17.500 al Centro.

A confermare gli scenari a tinte piuttosto fosche sono le valutazioni contenute nella ricerca congiunta effettuata da Svimez e Centro studi delle Camere di commercio Guglielmo Tagliacarne-Unioncamere.

Si tratta di aziende, come sottolineano gli analisti, che hanno incontrato più difficoltà a resistere all’emergenza a causa di una fragilità strutturale dovuta ad assenza di innovazione, di digitalizzazione e di export. In dettaglio, a livello generale, quasi la metà (48%) delle imprese italiane è fragile, al Sud tale quota arriva al 55%, al Centro quasi il 50%, al 46% al 41%, rispettivamente, nel Nord-Ovest e nel Nord-Est.

L’incidenza è ancora più intensa nel settore dei servizi, in cui i deficit di innovazione e digitalizzazione fanno sì che le imprese fragili superino il 50% a livello nazionale, sfiorando il 60% al Sud. Nel comparto manifatturiero è fragile in Italia il 31% delle aziende, che salgono al 39% nel Mezzogiorno. Il 30% delle imprese dei servizi e il 22% di quelle manifatturiere italiane dichiarano aspettative di fatturato in calo anche nel 2021.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Colpo di scena sui contenziosi del Montepaschi. La banca senese, con delibera unanime del cda presa...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Un percorso virtuoso richiesto alle aziende per limitare gli impatti sociali e occupazionali della ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Su Quota 102-104, l’ipotesi del Mef per evitare un ritorno immediato alla legge Fornero con uno s...

Oggi sulla stampa