Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Il superammortamento si fa in 3

Il cosiddetto super-ammortamento si fa in tre. Estendendo il suo raggio di applicazione anche all’acquisto di beni immateriali (software, sistemi integrati, piattaforme e app), legati per implementare nei processi e nei prodotti le innovazioni digitali e di automazione, previste dal cosiddetto piano Industria 4.0. Il disegno di legge di bilancio, varato dal consiglio dei ministri e atteso al vaglio delle Camere, contiene infatti alcune sorprese rispetto alle attese.

Super-ammortamento. In primis, viene prorogata la possibilità di godere della maggiorazione del 40% del costo di acquisto dei beni strumentali materiali, su cui applicare l’aliquota ordinaria di ammortamento (in base al dm 31/12/1988); si tratta di una agevolazione già prevista per il 2016 e disposta con l’art. 1, comma 91, della legge 208/2015. In sostanza, stiamo parlando dell’incentivo che il governo ha battezzato col termine «super-ammortamento del 140%». Di questo si potrà dunque beneficiare per i beni strumentali nuovi acquistati entro il 30 giugno 2018, ma solo a condizione che sia stato pagato un acconto, pari ad almeno il 20% del prezzo d’acquisto, entro la fine del 2017.

Iper-ammortamento. Si tratta di una nuova agevolazione, che potenzia ancora di più la capacità di ammortamento, contraendo ulteriormente la base imponibile. In sostanza, per i beni strumentali nuovi (in tabella) – acquistati dall’impresa per implementare in azienda processi di trasformazione tecnologica e digitale in chiave Industria 4.0 – viene maggiorato del 150% il costo di acquisto su cui calcolare l’ammortamento (sempre con aliquota ordinaria). Anche qui l’acquisto va fatto entro giugno 2018, con acconto nel 2017. I beni coperti da agevolazione sono quelli dotati di sistemi computerizzati, sensori o azionamenti da remoto. Ma anche gli strumenti per l’interazione uomo-macchina.

Il super-ammortamento per i software. Infine, una terza maggiorazione del costo d’acquisto arriva per i programmi informatici. Le imprese che incassano l’iper-ammortamento per nuovi materia.

Luigi Chiarello

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

In anticipo su alcuni aspetti, ad esempio lo smaltimento dei crediti in difficoltà; in ritardo su a...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Le materie prime – soprattutto l’oro e il petrolio – sono tornate a regalare soddisfazioni all...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«Apprezzamento unanime» per i dati di bilancio e conferma del sostegno all'amministratore delegato...

Oggi sulla stampa