Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Suez, sì al private equity

Suez ha ricevuto un’offerta di acquisizione da 11,31 miliardi di euro da Ardian e Global Infrastructure Partners (Gip), come alternativa alla proposta presentata da Veolia. Il cda ha appoggiato all’unanimità la proposta dei due colossi del private equity di acquistare le azioni Suez a 18 euro ciascuna: lo stesso prezzo offerto da Veolia. «Il consiglio di amministrazione dà il suo sostegno unanime alla soluzione prevista con la partecipazione di investitori responsabili, a lungo termine e di alta qualità», ha dichiarato il presidente Philippe Varin. «Ha incaricato il ceo del gruppo di continuare a lavorare per realizzarla: ciò comprende l’avvio di colloqui con Veolia per individuare una soluzione in linea con l’interesse aziendale di Suez».

Veolia aveva rilevato il 29,9% di Suez da Engie l’anno scorso, suscitando l’opposizione della società transalpina per quella che viene considerata un’operazione ostile. Poco dopo Veolia aveva comunicato a Suez l’intenzione di lanciare un’opa volontaria al prezzo di 18 euro ad azione, lo stesso versato per acquistare la quota da Engie. Veolia aveva replicato che la propria partecipazione nell’azienda non era in vendita e che riteneva ostile qualsiasi proposta che implicasse una cessione o un trasferimento che vanificherebbe i suoi sforzi per rilevare Suez. «Rimango aperto al dialogo con il consiglio di amministrazione di Suez nell’ambito del progetto che ho inviato loro la scorsa settimana», ha osservato l’a.d. di Veolia, Antoine Frerot.

La scorsa settimana Veolia aveva comunicato a Suez l’intenzione di comprare la restante parte del capitale, pari al 70,1%. «Questa proposta formale descrive tutti gli elementi del progetto industriale, del progetto sociale e le condizioni finanziarie che Veolia offrirà una volta presentata l’offerta effettiva», ha affermato la società. «Veolia vuole che questa proposta stabilisca la realtà degli elementi costitutivi del piano del gruppo per creare un campione della trasformazione ecologica a livello globale».

A Parigi i titoli delle due società si sono mossi in maniera contrastante: Suez ha guadagnato il 3,24% mentre Veolia ha lasciato sul terreno l’1,77%.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Dopo Google, anche Facebook firma un accordo che apre la strada alla remunerazione di una parte del...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Se lavori, niente assegno di invalidità. Lo dice l’Inps nel messaggio 3495 del 14 ottobre scorso...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Ripensare, allungare, integrare Quota 102-104, eredi di Quota 100, per anticipare la pensione: tutt...

Oggi sulla stampa