Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Studi, «detassato» anche il 2012

 

Anche nel 2012, come per il 2011, i titolari di studi professionali potranno applicare l'imposta sostitutiva del 10% sulle componenti accessorie della retribuzione, legata a incrementi della produttività, qualità, redditività, innovazione ed efficienza organizzativa.
Confprofessioni, la Confederazione italiana libere professioni, e le organizzazioni sindacali Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil, hanno sottoscritto infatti l'accordo quadro che prevede l'applicazione della tassazione agevolata su diverse voci della busta paga dei dipendenti degli studi: lavoro supplementare, clausole elastiche e flessibili, straordinari, lavoro notturno, festivo e domenicale e altre prestazioni legate all'aumento della produttività negli studi.
«In uno scenario economico sempre più incerto – ha commentato il presidente di Confprofessioni Gaetano Stella – l'accordo quadro sulla detassazione rappresenta un punto fermo per lo sviluppo degli studi professionali e per l'alleggerimento del costo del lavoro, soprattutto nelle aree in cui è maggiore l'incidenza della retribuzione legata alla produttività. I dipendenti, poi, saranno incentivati a una maggiore produttività, beneficiando di una tassazione agevolata sugli straordinari».
L'accordo sulla detassazione coinvolge oltre un milione di dipendenti degli studi professionali e aziende collegate che applicano il Contratto collettivo nazionale degli studi professionali. Ora le delegazioni regionali della Confprofessioni dovranno recepirne i contenuti attraverso intese locali con le organizzazioni sindacali.
L'imposta ridotta sulle componenti accessorie della retribuzione è prevista da una circolare dell'agenzia delle Entrate e del ministero del Lavoro del 14 febbraio 2011. L'agevolazione fiscale per il 2012 opera nel limite complessivo di 6mila euro lordi, in favore dei lavoratori titolari di reddito da lavoro dipendente non superiore all'importo di 40mila euro lordi.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Non ha tempi, non ha luoghi, non ha obbligo di reperibilità: è lo smart working di ultima generazi...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«Sono entusiasta di essere stato nominato ad di Unicredit, un’istituzione veramente paneuropea e ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il primo annuncio è arrivato all’ora di pranzo, quando John Elkann ha rivelato che la Ferrari pre...

Oggi sulla stampa