Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Stretta sul telemarketing dei dentisti

Stop al telemarketing selvaggio per curare i denti. Il garante della privacy, con il provvedimento n. 268 del 15/6/17, ha bloccato un database usato da due società con un milione di numeri di telefono fissi e numeri di cellulare, utilizzati per proporre cure odontoiatriche.

Il telemarketing è disciplinato dal Codice della privacy e dal decreto ministeriale sul registro delle opposizioni, oltre che da alcuni provvedimento generali del garante. Il trattamento necessita del consenso preventivo e informato, salvo che per le telefonate con operatore a numeri provenienti da elenchi pubblici e per lo soft spam (comunicazioni inviate dell’operatore a già clienti per proporre prodotti o servizi analoghi). Nel caso specifico, alcune persone avevano ricevuto telefonate indesiderate sul proprio cellulare con le quali si promuovevano visite odontoiatriche gratuite. Le società coinvolte hanno trattato in modo illecito sia i dati acquistati da un fornitore di liste stabilito al di fuori del territorio nazionale, riferiti a circa un milione di utenti, sia quelli tratti da elenchi telefonici pubblici. Operando come co-titolari le società, si sono rese responsabili di plurime violazioni del codice della privacy e delle altre normative in materia di marketing: infatti, le due società non sono state in grado di dimostrare l’acquisizione del consenso degli interessati, e neppure l’effettuazione delle dovute verifiche sul Registro pubblico delle opposizioni per appurare l’iscrizione di eventuali utenti che non volessero ricevere telefonate promozionali, né l’esistenza di un’altra base giuridica per l’utilizzo dei dati.

Il Garante ha quindi vietato l’uso dei numeri di telefono a fini di marketing. Per poter trattare dati per scopi di marketing le società dovranno adottare misure tecniche e organizzative per consentire agli utenti del sito di manifestare liberamente il proprio consenso e dovranno riformulare il modello di informativa, indicando chiaramente l’ambito di circolazione dei dati e il soggetto cui indirizzare le istanze per l’esercizio dei diritti.

Antonio Ciccia Messina

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Il caso Unicredit-Mps, che ha posto le premesse per il passo indietro dell’ad Jean Pierre Mustier ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Con il lockdown la richiesta di digitalizzazione dei servizi finanziari è aumentata e le banche han...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il Credito Valtellinese ufficializza il team di advisor che aiuterà la banca nel difendersi dall’...

Oggi sulla stampa