Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Storytalia, l’e-store delle Pmi

Una vetrina e-commerce per il made in Italy del lusso dal brand poco noto che, allo stesso tempo, racconti una storia di azienda familiare e di artigianalità che si è fatta impresa.
È attivo da ieri il portale “Storytalia” (www.storytalia.com), il negozio on line – realizzato da Confindustria (con il coinvolgimento delle associazionidi categoria Sistema Moda Italia, Assocalzaturifici, Associazione nazionale Fabbricanti Articoli Ottici e Cosmetica italiana), UniCredit e Simest (e aoartner istituzionali come Mise e Ice) – dove aziende di piccole e medie dimensioni, ma con prodotti rigorosamente “made in Italy” e destinati al mercato del lusso, possono prima di tutto raccontare la propria storia e le proprie idee, e proporre i propri prodotti.
Un investimento pubblico-privato di 1,8 milioni di euro che attraverso la piattaforma operativa messa gestita da Poste Italiane (Postecom) consentirà, da subito, la vendita nell’area europea (in Italia, Francia, Gran Bretagna e Germania). Entro fine 2015 si punta ad aprire il canale e-commerce verso gli Usa e dal 2016 a estenderlo a Em irati, Russia e Cina, una volta risolti i nodi doganali.
Due le lingue, inglese e italiano, cui si aggiungeranno entro l’anno anche tedesco e francese. Trenta (ma si punta al raddoppio) le aziende presenti al lancio (dal tessile e moda, agli accessori, dal design, alla pelletteria, dall’occhialeria alla cosmetica, agli elementi per l’arredo, e un solo elemento di gastronomia, per ora, il cioccolato). Ciascuna azienda proporrà, per ora, al massimo 10 prodotti al prezzo del retail e con consegna in 2-3 giorni.
«Alle aziende selezionate – ha spiegato Paolo Zegna, presidente del Gruppo Ermenegildo Zegna – non è richiesto alcun fee d’ingresso. Se sovesse muoversi da sola, ogni azienda potrebbe arrivare a spendere per un proprio investimento e-commerce alcune centinaia di migliaia di euro. Le imprese dovranno solo mettere a disposizione il magazzino per uno o più prodotti selezionati. Politiche di promozione, di resi merce, logistica, distribuzione e pagamenti saranno gestiti da Storytalia, tramite la piattfaroma di Poste Spa».
Un progetto nato oltre 2 anni con la costituzione di una società – la”StilNovoPartecipazioni” – per promuovere le eccellenze italiane attraverso l’apertura di negozi “fisici” multibrand ad hoc. Inizialmente in Cina e poi con adattamenti, nei principali mercati emergenti. «In realtà – ha spiegato Zegna – in quei mercati è molto forte la percezione dei brand italiani come segno distintivo e di status. Di conseguenza, alla nostra richiesta di un posizionamento alto per prodotti non noti,abbiamo rilevatole forti diffidenze di grandi distributori e proprietari di shopping mall, che avrebbero dovuto investire molto sulla distribuzione». Così, si è deciso prima di lanciarli con una piattaforma online focalizzata sull’Europa. Solo successivamente il “salto di qualità” sui mercati emergenti cui potrebbe affiancarsi il canale tradizionale con punti vendita in franchising.
La scommessa, per fine 2015, è di un fatturato tra 800mila e 1 milione di euro. Nei primi 20 giorni di pre-apertura, il sito di Storytalia – prima ancora di avviare il piano promozionale nelle capitali dei Paesi coinvolti – ha raggiunto i 25mila contatti.
Il canale e-commerce per il business to consumer si conferma in forte crescita nel mondo, con tassi di penetrazione previsti al 2016 che vanno dal 2-3% di Russia e Cina, al 12% di Usa e Germania, sino al 20% stimato per il Regno Unito.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

L’anno del Covid si porta via, oltre ai tanti morti, 150 miliardi di Pil. Ma oggi si può dire che...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Forte crescita dell’attività di private equity nei primi due mesi dell’anno. Secondo il dodices...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Goldman Sachs ha riavviato il suo trading desk di criptovalute e inizierà a trattare futures su bit...

Oggi sulla stampa