Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Spesometro a impatto variabile

Dalle operazioni di questo ottobre entrano in vigore i nuovi termini di comunicazione all’agenzia dell’Entrate delle operazioni Iva disciplinate dal provvedimento direttoriale del 2 agosto 2013.
In particolare, le nuove tempistiche e modalità di presentazione riguardano: le cessioni di beni e prestazioni di servizio da riepilogare nello spesometro; le cessioni di beni e le prestazioni di servizio legate al turismo effettuate dagli esercenti al minuto e dalle agenzie di viaggio verso soggetti residenti in Paesi extracomunitari con pagamento in contanti superiori a mille euro; le operazioni di leasing finanziario e operativo e di noleggio di mezzi di trasporto; gli acquisti effettuati da San Marino; le operazioni black list.
Il nuovo calendario degli adempimenti, però, è distinto sia per termini, sia per modalità a seconda delle singole comunicazioni e sostituisce o integra le regole che gli operatori stanno seguendo fino a oggi.
Spesometro e operazioni
con turisti
Per queste due comunicazioni il prossimo adempimento riguarda le operazioni effettuate nel periodo d’imposta 2012. Per lo spesometro si tratta della prima comunicazione dopo le modifiche introdotte nello scorso anno che hanno cancellato la soglia dei 3mila euro; per le operazioni in contanti con turisti è la prima comunicazione in assoluto che viene presentata.
Per entrambe le comunicazioni il provvedimento del 2 agosto 2013 prevede che l’invio della comunicazione debba avvenire per i contribuenti con liquidazione Iva mensile entro il 12 novembre 2013; per gli altri contribuenti entro il 21 novembre del 2013.
Per le annualità successive al 2012 il termine di presentazione sarà per gli operatori con liquidazione Iva mensile entro il 10 aprile dell’anno successivo a quello di riferimento; per gli altri contribuenti entro il 20 aprile.
Leasing e noleggio
I soggetti che svolgono le attività di leasing e noleggio, a partire dalle operazioni relative al 2012, hanno la facoltà di utilizzare, in luogo del tracciato allegato al provvedimento del 21 novembre 2011 il nuovo tracciato unico. Se però utilizzano il nuovo tracciato la comunicazione deve avvenire con la medesima tempistica prevista per lo spesometro. Pertanto, il primo adempimento dovrà essere effettuato per i soggetti con liquidazione mensile entro il 12 novembre; per gli altri entro il 21 novembre.
Attenzione che la facoltà riguarda i soli soggetti che concedono il leasing finanziario o operativo o che concedono in noleggio i mezzi di trasporto. Al contrario, per i loro clienti l’adempimento è dovuto con lo spesometro anche con riferimento al noleggio di mezzi di trasporto.
Acquisti effettuatida San Marino
Per gli acquisti da operatori sanmarinesi le novità riguardano sia la tempistica, sia le modalità di comunicazione. Per la tempistica la nuova comunicazione va inviata con riferimento alle operazioni annotate dal 1° ottobre 2013. Bisogna tenere conto che il riferimento è l’annotazione dell’operazione nei registri e non anche l’effettuazione della stessa. Pertanto anche una prestazione di servizio ricevuta da San Marino nel corso del mese di settembre, che viene registrata a ottobre, è da riepilogare con le nuove regole. Sul piano delle modalità, per la prima volta la comunicazione deve essere realizzata per via telematica utilizzando il modello allegato al provvedimento di agosto. Le comunicazioni devono essere inviate entro l’ultimo giorno del mese di annotazione delle singole operazioni. Pertanto il primo adempimento sarà il 30 novembre.
Black list
Per le operazioni realizzate nei confronti di operatori economici aventi sede, residenza o domicilio in Paesi a fiscalità privilegiata la tempistica di presentazione con il nuovo tracciato riguarda le operazioni effettuate a decorrere dal 1° ottobre 2013. Confermata la tempistica: entro l’ultimo giorno successivo al periodo di riferimento (mensile o trimestrale).
Si ricorda, infine, che il provvedimento del 2 agosto 2013 ha abrogato per quanto riguarda i tracciati della comunicazione i provvedimenti del 28 maggio e 5 luglio 2010.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«Non sapevo che Caltagirone stesse comprando azioni Mediobanca. Ci conosciamo e stimiamo da tanto t...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Primo scatto in avanti del Recovery Plan italiano da 209 miliardi. Il gruppo di lavoro "incardinato"...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La Cina ha superato per la prima volta gli investimenti in ricerca degli Stati Uniti. Pechino è vic...

Oggi sulla stampa