Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Spese copia, salasso in tribunale

di Antonio Ciccia 

Caro copia in tribunale. Aumentano i diritti da pagare alle cancellerie per avere la riproduzione di documenti di causa, in formato cartaceo. Decisamente più convenienti le copie in formato elettronico. In ogni caso, per i versamenti sarà possibile pagare con modalità telematiche e anche con carte. Questo anche per il contributo unificato. Sono questi gli effetti del DPR all'esame del Consiglio dei Ministri di ieri sulle spese di Giustizia e sulle modalità di pagamento. Si tratta del regolamento che disciplina la determinazione degli importi dei diritti di copia e di certificato, anche con riferimento ai nuovi supporti offerti dai mezzi tecnologici. Il regolamento si occupa anche delle modalità di pagamento del contributo unificato e dei diritti di copia e di certificato e delle spese per le notificazioni a richiesta d'ufficio nel processo civile. Completano l'articolato alcune disposizioni sulla procedura di riscossione delle spese di giustizia, con riferimento all'annullamento del credito per irreperibilità e alle notifiche dell'invito al pagamento del contributo unificato. Per il rilascio delle copie cartacee di documenti, le nuove tariffe ritoccano sensibilmente verso l'alto quelle attuali, come indicato in tabella. Si pagherà di meno il rilascio di copie non cartacee. Per copie non cartacee si intende l'invio per posta elettronica, prelievo da sorgente remota, la registrazione o memorizzazione su supporto cd o dvd. I diritti, nel caso di pagine trasferite dall'archivio informatico dell'ufficio giudiziario, sono di 1 euro fino a quattro pagine, 2 euro fino a dieci, 4 euro fino a venti, 8 euro fino a cinquanta, 15 euro fino a cento. Nel caso di registrazione o documenti in formato elettronico, non si contano le pagine ma le dimensioni del file: fino a quaranta Kb si paga 1 euro, fino a cento Kb si pagano 2 euro, fino a duecento Kb si pagano 4 euro, fino a cinquecento Kb si pagano 8 euro, fino a mille Kb si pagano 15 euro. Solo se l'ufficio deve fornire supporto è applicata la maggiorazione di 3 euro. Se si chiedono copie autentiche è dovuto un diritto aggiuntivo pari a 9 euro per ogni singolo documento. Se, poi, l'avvocato ha urgenza deve triplicare la spesa e avrà la copia entro due giorni. Davanti al giudice di pace, però, i diritti di copia sono dimezzati. Novità in vista anche per le modalità di pagamento del contributo unificato (e anche per i diritti di copia). Si potrà versare anche con modalità telematiche, in conto corrente postale intestato alla tesoreria dello Stato oppure con altri sistemi telematici di pagamento o con carte di debito, di credito o prepagate o con altri mezzi di pagamento con moneta elettronica. Per le modalità telematiche bisognerà però aspettare un apposito decreto dirigenziale del ministero della giustizia. Peraltro contributi e diritti potranno continuare a essere pagati anche con i contrassegni che si acquistano presso le rivendite di valori bollati e anche con bonifico bancario. Sempre in materia di contributo unificato il decreto in commento autorizza Equitalia a notificare l'invito di pagamento, per i contributi non versati, con raccomandata oppure tramite ufficiali della riscossione o messi notificatori. Il regolamento fissa, infine, i diritti per i certificati: per ogni certificato richiesto dalle parti, compreso il certificato del casellario giudiziale, quello dei carichi pendenti e quello delle sanzioni amministrative dipendenti da reato, si pagheranno 5 euro, con un'aggiunta di altri 5 euro per il rilascio immediato.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Come prevedevano alcuni un mese fa, allo spuntare della lista di Bluebell per il cda di Mediobanca, ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Google entra nel mirino dell’Autorità antitrust italiana che, prima in Europa, ieri ha aperto un ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Le imprese e i committenti non saranno lasciati soli. Anche a chiarire la posizione di alcuni player...

Oggi sulla stampa