Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Sottile e con 60 mila «app». Sbarca in Italia l’iPad 2

di Paolo Ottolina

MILANO— Alex Lee, 27 anni, si è messo in fila a Sydney 50 ore prima del lancio dell’i-Pad 2. «Mia sorella ne vuole uno e ho detto: "Ok, facciamolo, divertiamoci un po’"» . Strani modi per divertirsi, considerato che Mr. Lee da quelle parti era in vacanza e che lui, canadese, aveva già acquistato per sé la nuova tavoletta Apple nel suo Paese, dove ha debuttato l’ 11 marzo. Effetti collaterali del culto della Mela morsicata, che oggi si rinnova nel rito delle annunciate code fuori dagli Apple Store. La seconda versione dell’iPad sarà sugli scaffali di Italia, Australia e altri 23 Paesi dalle ore 17. La prima ha piazzato 15 milioni di pezzi nel 2010: l’oggetto di maggior successo nell’intera storia della tecnologia. Nel weekend di debutto in Nord America sono stati acquistati 500 mila iPad 2, contro i 300 mila del primo tablet. Per l’Italia il successo dovrebbe essere analogo. «C’è sempre attesa e pathos per le uscite Apple — dice Maurizio Motta, direttore generale Mediamarket, che controlla Media World e Saturn —. Prevediamo un successo e un forte interesse per il modello con 32 GB e 3G» . Allineate le opinioni di altri protagonisti della distribuzione, come Euronics: «In totale avremo circa 1.500 pezzi e contiamo di venderli tutti entro il primo weekend» ci dice il direttore generale Roberto Cuccaroni. E Sabrina Trombetti di Darty Italia ricorda come «molti degli utenti del primo tablet Apple siano impazienti di avere in mano il nuovo modello. Trainerà l’intero comparto dei tablet pc» . Rispetto al suo predecessore, iPad 2 è più leggero (601 grammi contro 713), più sottile di un terzo (8,8 mm contro 13,4) e più veloce grazie a un processore dual core. Ha due videocamere, una posteriore per girare filmati in alta risoluzione e una anteriore per videochat. Arriva in due colori (bianco o nero) e 6 diverse versioni, con prezzi da 479 a 799 euro. La sua forza sono le oltre 60 mila applicazioni ottimizzate per il tablet, su 300 mila scaricabili dall’App Store. Tra di esse c’è anche quella del Corriere, per leggere il quotidiano ogni mattina come sulla carta, ma con tutti i vantaggi del digitale. Finora è stata scaricata da oltre 140 mila utenti. Nell’ultima versione (la 1.6) sono state introdotte novità quali il motore di ricerca per parola chiave tra i testi del giornale e la possibilità di condividere con gli amici i pezzi via email, Facebook e Twitter. L’app è gratis, gli abbonamenti per leggere il quotidiano vanno da 4,99 euro (settimanale) a 179,99 euro (annuale). iPad 2 se la vedrà quest’anno con una serie di agguerriti tablet concorrenti. La maggioranza sarà basata sul sistema Android di Google. A produrli nomi quali Samsung, Motorola, Acer, Lg, Olivetti, Asus, Toshiba.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Torna l’incubo della crescita sotto zero, con l’Europa che teme di impiantarsi nuovamente nel qu...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il chief executive officer uscente di Ubs, il ticinese Sergio Ermotti, saluta la banca con cifre del...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Le quotazioni di Borsa di Mediobanca a ottobre si sono attestate a 6,88 euro di media con scambi gio...

Oggi sulla stampa