Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Sostegni, 14 miliardi a partite Iva e Pmi

Nuovi contributi a fondo perduto per più di 14 miliardi; stop a Imu e Tosap; altri 5 mesi di credito d’imposta sugli affitti commerciali e due mesi in più di Reddito di emergenza; proroga fino alla fine dell’anno delle moratorie sui prestiti e dello smart working fino al 30 settembre; rinvio della plastic tax al primo gennaio 2022; niente tasse sull’acquisto della prima casa per i giovani under 36; zero ticket per due anni sui controlli medici richiesti a chi è stato ricoverato per covid. Sono alcune delle misure della bozza del decreto Sostegni bis che il consiglio dei ministri dovrebbe approvare questa settimana per distribuire 38 dei 40 miliardi di maggior deficit per il 2021 già autorizzato dal Parlamento (gli altri due servono per finanziare la quota 2021 del Fondo complementare al Pnrr). In tutto, tra contributi a fondo perduto e altri sostegni alle imprese andranno tra i 20 e i 22 miliardi.

Alcune misure della bozza sono in realtà finite, sotto forma di emendamenti, nel primo decreto legge Sostegni, all’esame del Senato. È il caso della proroga a fine anno della sospensione delle tasse sull’occupazione di suolo pubblico (Tosap e Cosap) e della cancellazione della prima rata Imu per le strutture ricettive che abbiano subito perdite. E dovrebbe passare anche il rinvio dal 30 aprile al 30 settembre del termine per il pagamento dell’Irap non versata per l’errata applicazione dell’esonero previsto dal dl Rilancio. Il primo decreto Sostegni dovrebbe essere approvato in settimana al Senato, per poi essere convertito definitivamente in legge alla Camera entro il 21 maggio. Nel Sostegni bis entrerà anche la proroga al 31 maggio della sospensione delle attività di riscossione e della notifica delle cartelle esattoriali.

Ieri il Tesoro ha diffuso il dato del fabbisogno di aprile: 12,5 miliardi, in miglioramento di 5,5 miliardi su aprile 2020, grazie all’aumento degli incassi fiscali, che lo scorso anno erano stati sospesi.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

L’esordio di Andrea Orcel come ad di Unicredit, uscita con un utile trimestrale doppio rispetto al...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Vittorio Colao, ministro per l’Innovazione tecnologica, non fa suo il progetto per una rete unica ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Un blitz della Ragioneria generale dello Stato evita un "buco" di 24 miliardi nel decreto "Sostegni ...

Oggi sulla stampa