Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Sofferenze, sì ad accordo Consiglio Ue-Parlamento

Parlamento e Consiglio si sono accordati ieri a Bruxelles su un pacchetto di misure bancarie che dovranno meglio regolamentare gli accantonamenti degli istituti di credito a fronte di sofferenze creditizie. L’obiettivo è sempre di ridurre i rischi nelle banche europee e di contribuire alla nascita di una unione bancaria.
Gli accantonamenti riguarderanno crediti futuri che potranno diventare sofferenze. Questo aspetto non è banale perché le parti hanno discusso intensamente se gli accantonamenti avessero dovuto riguardare anche gli attuali prestiti potenziali sofferenze. Nel contempo, il pacchetto prevede misure per promuovere mercati secondari sui quali vendere e acquistare sofferenze creditizie così come rapide procedure extragiudiziali per permettere ai creditori di recuperare i loro prestiti. In particolare, la parte garantita di un prestito diventato sofferenza dovrà essere pienamente coperta da accantonamenti entro nove anni per prestiti garantiti da proprietà immobiliare e entro sette anni per prestiti con altri tipi di garanzie, e non più otto come proposto dalla Commissione per entrambi i casi; mentre per la parte non garantita di un prestito il periodo entro cui avere la piena copertura è salito da due a tre anni.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Dopo settimane di ostinati dinieghi, come succede in casi simili, il Crédit Agricole deve fare i co...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il governo prova a mettere ordine nella giungla dei commissari straordinari delle crisi aziendali. A...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La Borsa dei Bitcoin si è quotata in Borsa, e vale 100 miliardi di dollari. Ieri è stato il giorno...

Oggi sulla stampa