Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Sofferenze, garanzie dallo stato

Le nuove norme sull’anatocismo mettono a rischio la fiducia. Ma sulla conversione del decreto banche (18/2016) i nodi sono stati sciolti: affrontato il tema dell’aggregazione delle Bcc e la loro possibilità di restare indipendenti o recedere dal gruppo salvo trasformazione in spa, il problema della gestione delle sofferenze ha trovato soluzione nelle garanzie statali (Gacs) che copriranno non solo le banche che impacchetteranno in strumenti obbligazionari le proprie attività inesigibili (rivendendole poi sul mercato), ma anche gli altri intermediari finanziari. Tra le altre novità introdotte nell’iter, l’imposta fissa a 200 euro per il privato che acquista casa in sede di vendita giudiziale e due giorni in più di tempo per l’accredito volto a fruire dello sconto del 30% sulle multe saldate in home banking. È previsto per stamattina alla camera l’inizio delle dichiarazioni di voto sulla fiducia posta dal governo al dl approvato in commissione referente. M5S però non ha escluso l’ostruzionismo. Nel mirino l’introduzione dell’art. 17-bis sull’anatocismo che, nell’intento di diminuire la possibilità di far pagare interessi su interessi già capitalizzati, dà facoltà al cliente di esprimere preventivamente l’assenso all’addebito delle somme dovute sul proprio conto, rendendole così sorte capitale. La norma ha chiarito che la periodicità degli interessi non potrà essere inferiore a un anno (con conteggio al 31 dicembre), vietando così la capitalizzazione infrannuale degli interessi. Tali disposizioni si applicano non solo ai rapporti di c/c, ma anche a quelli legati al conto di pagamento e alle carte revolving, che consentono di effettuare spese, nei limiti del fido, rimborsabili ratealmente con l’addebito degli interessi. Infine, per le aperture di credito e per gli sconfinamenti (sia per assenza di fido, sia per superamento del fido) gli interessi debitori sono conteggiati al 31 dicembre e divengono esigibili il 1° marzo dell’anno successivo.

Gloria Grigolon

 

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«Non sapevo che Caltagirone stesse comprando azioni Mediobanca. Ci conosciamo e stimiamo da tanto t...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Primo scatto in avanti del Recovery Plan italiano da 209 miliardi. Il gruppo di lavoro "incardinato"...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La Cina ha superato per la prima volta gli investimenti in ricerca degli Stati Uniti. Pechino è vic...

Oggi sulla stampa