Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

I social network? Sono una distrazione

Tawhid Ali, cio european value equities di AB-AllianceBernstein, ha realizzato un report sull’azionario europeo che sottolinea i rischi di distrazione che possono derivare da una consultazione troppo assidua dei social network. «In queste fasi di turbolenza a livello politico, gli investitori europei dovrebbero disattivare il loro feed di Twitter e focalizzare l’attenzione sui fondamentali delle aziende», scrive l’esperto.

Che invita a concentrarsi sulle aziende che sono meno esposte all’instabilità della regione.

Il rischio politico non può essere ignorato. Ma non tutti i titoli vengono condizionati allo stesso modo. Quando si tratta di selezionare le aziende europee, aggiunge Ali, «gli investitori farebbero bene a estraniarsi dal fermento politico tenendo presente tre prospettive: mirare alle aziende che sono ben posizionate per trarre beneficio dai trend positivi in mercati specifici a livello internazionale; selezionare le realtà che sono player globali nei loro rispettivi settori; andare alla ricerca di aziende che stanno reagendo e che generano cash flow attraverso una buona prestazione operativa». Questo perché, nell’analisi di AB-AllianceBernstein, molti titoli di questo tipo quotano a sconto.

L’esperto cita come esempio il settore chimico e l’energy, «che hanno valutazioni attraenti rispetto alle controparti globali e al loro stesso storico». Qualche esempio? «Arkema, leader internazionale di prodotti chimici speciali con sede in Francia. La società produce polimeri tecnici ed è favorita dall’aumento della domanda, dato che i produttori di auto stanno intensificando gli sforzi per rendere i veicoli più leggeri». Quanto all’energia, «Royal Dutch Shell è un buon esempio dell’andamento di trasformazione aziendale in atto in Europa. Il management ha confermato i propri obiettivi di risparmio sui costi, le cessioni e si concentra sui rendimenti per gli azionisti rispetto all’aumento della spesa in conto capitale», conclude.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«La priorità oggi è la definizione di un piano concreto e coraggioso per fruire dei fondi dedicat...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Sempre più al centro degli interessi della politica, ora la Banca Popolare di Bari finisce uf...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il post-Covid come uno spartiacque. Le aspettative dei 340 investitori che hanno partecipato alla di...

Oggi sulla stampa