Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Snam spinge sul piano per la mobilità sostenibile

Snam incassa l’assist della Banca europea per gli investimenti e imprime un colpo d’acceleratore allo sforzo sulla mobilità sostenibile previsto dall’ultimo piano strategico. La società guidata da Marco Alverà ha infatti sottoscritto ieri un contratto di prestito di 25 milioni con la Bei che servirà a supportare la realizzazione sul territorio nazionale di 101 stazioni di rifornimento di gas naturale compresso (Cng) e 9 di gas liquefatto e compresso (L-Cng) per complessivi 50 milioni di euro.

Come da prassi per il supporto assicurato dalla banca con sede in Lussemburgo, il finanziamento copre al massimo il 50% degli investimenti pianificati dalla spa dei gasdotti e ha una struttura di ammortamento con scadenza nel dicembre 2031 e tasso fisso di 0,547 per cento. È il primo finanziamento targato Bei ottenuto da Snam per Snam4Mobility, il “braccio” attivo nella mobilità sostenibile.

Come si ricorderà, il piano strategico presentato dall’azienda a novembre scorso prevedeva, nell’ambito del cosiddetto progetto SnamTec (Tomorrow’s Energy Company), un capitolo dedicato alla transizione energetica. Nel dettaglio, sono stati pianificati 50 milioni di investimenti per la realizzazione di stazioni di rifornimento di metano e biometano per vetture e mezzi pesanti attraverso Cubogas, controllata da Snam4Mobility, e altri 50 milioni per la realizzazione di almeno quattro piccoli impianti di liquefazione (Sslng) per il trasporto pesante, l’industria e il residenziale.

Finora la società di Alverà, che ha già stretto accordi con Eni, Ip e Tamoil per rafforzare la rete di distribuzione italiana di gas naturale e rinnovabile, ha avviato 6 nuove stazioni (2 a Pesaro, Civitella, Rapolano, Foligno e Ferentino), ne conta circa 60 in fase di realizzazione (a breve saranno aperti altri due distributori nell’area della capitale) e prevede di costruirne complessivamente 300 nei prossimi anni. A novembre, poi, Snam ha siglato un accordo strategico con Seat per promuovere l’uso del gas naturale e “green” per la mobilità sostenibile, oltre a progetti di ricerca e sviluppo in questo ambito. In Europa, la diffusione del metano per autotrazione è in crescita e l’Italia rappresenta, numeri alla mano, il mercato principale, con una flotta di circa 1 milione di auto e 1.300 distributori.

Celestina Dominelli

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Un bel salto in avanti. Mauro Pastore si trova proiettato dalla Bcc di Roma alla guida del quarto gr...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Le piccole Srl possono dire addio all’obbligo di nominare l’organo di controllo interno. Ma il d...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Diminuiscono i tempi di definizione delle esecuzioni immobiliari nei tribunali italiani. Lo scorso a...

Oggi sulla stampa