Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Sky al rilancio dell’Internet tv

Sky Italia sta preparando il rilancio della sua Internet tv, l’offerta chiamata Sky Online e finora concepita come un assaggio di quella tradizionale da satellite e on demand, dedicata ai telespettatori che non vogliono legarsi con un abbonamento più costoso alla pay tv. Con l’occasione sarà ribattezzata Sky Now tv, così come si chiama nel Regno Unito dal 2012, ma soprattutto, secondo i piani che si stanno preparando in queste settimane, dovrebbe avere un’offerta di contenuti pay più nutrita di quella attuale così come un listino rimodulato.
In questo modo il gruppo cercherà di mantenersi concorrenziale sia rispetto a operatori come Netflix, sia nel caso i disegni di una Internet tv europea con Vivendi e Mediaset andassero a segno a breve.

I tempi, secondo quanto risulta a ItaliaOggi, non sono ancora stati definiti, anche se lo studio della comunicazione con cui lanciare l’offerta è a uno stadio avanzato. Oggi ancora più che in passato, sebbene Sky Italia si muova autonomamente rispetto alla casa madre, è il Regno Unito che guida le tappe. E Oltremanica le novità che riguardano Sky Now saranno lanciate in estate, con un nuovo set top box (il produttore dell’hardware è sempre Roku come in precedenza, la versione sarà la 4) in grado sia di connettersi a Internet, per permettere l’accesso ai canali inclusi nel pacchetto e ai contenuti on demand, sia di ricevere i canali del digitale terrestre. Parlandone al Connected TV Summit di Londra a metà mese, Nick Herm, direttore della strategia di Sky per Uk e Irlanda, aveva detto che il nuovo box in arrivo nel suo Paese «costerà molto, molto poco», rispetto al prezzo attuale che è di 10/15 sterline, mentre in Italia lo Sky Online Tv Box costa 39,99 euro senza contenuti inclusi.

Per chiarire, si parla qui di un dispositivo differente rispetto a quello collegato con l’offerta Sky Q lanciata in Uk e in arrivo in Italia il prossimo anno. Si possono pensare a tre gradini dell’offerta Sky: alla base lo Sky Now TV con il nuovo Roku, a metà l’offerta classica satellite hd+on demand e al top quella premium di Sky Q nella quale compariranno anche i canali in Ultra Hd.

Per la Penisola non è ancora certo se il lancio del nuovo dispositivo avverrà contemporaneamente al rebranding o se, come spesso accade, bisognerà aspettare qualche tempo rispetto al lancio inglese. Così come è ancora incerto se da subito ci sarà l’alta definizione, servizio non incluso negli attuali pacchetti, ma ormai un must se si pensa che per Netflix è presente già con il pacchetto da 10 euro al mese.

Attualmente Sky Online prevede il ticket cinema con 750 titoli on demand e 8 canali Sky Cinema a 9,99 euro al mese, poi quello intrattenimento con una selezione di serie tv, gli show di Sky e 11 canali sempre per 9,99 euro anche per un solo mese. Il calcio, invece, prevede un ticket mensile da 19,99 euro oppure l’acquisto di singole partite o gare di Formula 1 e Moto Gp. Chi acquista più pacchetti, poi, ha uno sconto. Il tutto, come detto, sarà però rimodulato e già in Uk sono in corso promozioni speciali che attivano al 40% di sconto. A livello di gruppo, secondo quanto dichiarato anche in occasione della presentazione dell’ultimo bilancio, quella di Sky Now è un’offerta importante, perché il 90% dei clienti ottenuti attraverso di essa non avevano mai considerato prima di avvicinarsi a un normale abbonamento Sky.

Andrea Secchi

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Anche Mediobanca si allinea al trend generale del credito e presenta risultati di tutto rilievo, bat...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il Gruppo Arvedi rivendica, oltre al completo risanamento di uno dei siti più inquinati d’Italia ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il premier Mario Draghi ha un’idea verde per la siderurgia italiana, che fa leva sui miliardi del ...

Oggi sulla stampa