Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Sia e Nexi agli ultimi dettagli

Attesa per la definizione di un accordo preliminare volto alla fusione tra Sia e Nexi. Nelle ultime ore si sono rincorse le indiscrezioni sull’imminente accordo. Da Nexi e Cdp però non viene confermata alcuna tempistica. Non sono comunque ancora stati convocati i consigli di amministrazione, che dovrebbero ratificare l’operazione.

Tra i fattori che avrebbero dato un’accelerazione all’integrazione c’è il rinnovo dell’accordo commerciale con Unicredit da parte di Sia, che nel 2016 aveva acquisito da Unicredit per 500 milioni di euro il processing di circa 13,5 milioni di carte di pagamento e la gestione di 200mila terminali Pos e 12mila Atm in Italia, Germania e Austria. Era stato sottoscritto in quell’occasione un contratto di outsourcing della durata di dieci anni.

Secondo le indiscrezioni, nel nuovo accordo la scadenza dell’attuale rapporto commerciale viene estesa dal 2026 al 2036, in cambio di condizioni più favorevoli per transazione.

Per arrivare a finalizzare la fusione tra Sia e Nexi restano sul tavolo però alcuni temi, come il prezzo e i concambi. Uno dei nodi cruciali è quello della valutazione di Sia, visto che Nexi è quotata. Secondo un report di Equita, un gruppo come Sia può essere meglio confrontato con il gigante francese del fintech, Worldline, rispetto a Nexi. Utilizzando la media ev/ebitda 2020-2022 di Worldline e di Nexi (circa 18 volte il rapporto tra valore d’impresa ed ebitda 2021, tenendo conto anche degli effetti del Covid) Equita ha ottenuto un «equity value» per Sia di circa 4,2 miliardi di euro.

Secondo una simulazione della stessa Sim su un possibile accordo, il deal potrebbe essere fatto carta contro carta con Cdp che avrebbe il 29% della newco, Mercury il 28% e Intesa Sanpaolo il 7 per cento.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«C’è da sfamare il mondo, cercando allo stesso tempo di non distruggerlo». A margine dell’Op...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Bollette, il governo conferma l’intervento straordinario da 3 miliardi per limitare l’aumento r...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Non arriva come un fulmine a ciel sereno: da mesi in Parlamento si parla di entrare in aula con il ...

Oggi sulla stampa