Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Si fermano Francia e Germania Borse Ue in netto calo, Milano – 1,5%

Il giorno prima il presidente della Bce, Mario Draghi, l’aveva detto nella sua audizione all’Europarlamento: la ripresa nell’eurozona rallenta. Ieri è arrivata la (ulteriore) conferma delle statistiche ufficiali, che ha prontamente innescato la reazione negativa delle Borse in tutto il Vecchio continente, preoccupate peraltro anche dalle tensioni geopolitiche.

Partiamo dagli indicatori macro-economici: l’indice composito della produzione, riferito all’Europa a 18, è sceso a quota 52,3 in settembre, rispetto al 52,5 segnato in agosto. E’ una variazione non molto ampia ma sufficiente a far segnare il valore minimo da 9 mesi a questa parte. In calo anche l’indice relativo alle attività terziarie, in questo caso ai minimi da tre mesi, mentre l’indice più “classico”, quello manifatturiero, è passato in settembre da 50,7 a 50,5, in questo caso ai minimi da 14 mesi. “Colpa” dei Paesi più deboli? Non proprio: è la stessa locomotiva d’Europa a dare un segnale di forte rallentamento: la Germania ha fatto segnare una discesa dell’indice Pmi manifatturiero a quota 50,3 rispetto al 51,4 di agosto. Si tratta del punto più basso da quindici mesi a questa parte e di un risultato peggiore rispetto a quanto messo in conto dagli analisti. L’altra “sorvegliata speciale”, la Francia, ha visto scendere l’indice Pmi composito a 49,1 rispetto al 49,5 del mese precedente. Non sorprende che la Borsa peggiore sia stata Parigi, meno 1,87% mentre Milano e Francoforte hanno perso l’1,5% e Londra l’1,44%.
Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Come prevedevano alcuni un mese fa, allo spuntare della lista di Bluebell per il cda di Mediobanca, ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Google entra nel mirino dell’Autorità antitrust italiana che, prima in Europa, ieri ha aperto un ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Le imprese e i committenti non saranno lasciati soli. Anche a chiarire la posizione di alcuni player...

Oggi sulla stampa