Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

«Sgravi fiscali, riforma ineludibile»

ROMA Svuotare il «magazzino» dalle cartelle esattoriali più vecchie e inesigibili. Lo ha suggerito il direttore dell’Agenzia delle Entrate, Ernesto Ruffini, nell’audizione alle commissioni Finanze e Bilancio di Camera e Senato, che hanno avviato un ciclo di riunioni legate alla riforma del fisco che il governo ha messo in programma per quest’anno. Prima di Ruffini è stato sentito per la Banca d’Italia, Giacomo Ricotti, Capo del Servizio Assistenza e consulenza fiscale, che ha proposto di spostare il carico fiscale dai fattori della produzione, capitale e soprattutto lavoro, al consumo e ai patrimoni, in particolare realizzando la riforma del catasto. Qualunque sarà la riforma che il governo sceglierà, essa dovrà essere «operativamente semplice e trasparente», dice Ruffini. Sul tavolo diverse ipotesi: dalla revisione delle aliquote e degli scaglioni Irpef al sistema tedesco di aliquota continua, che non disincentiva il lavoro, ha osservato Ruffini. Tutte sono fattibili, è stato spiegato, purché si tenga conto delle attuali storture: non solo l’eccesso di norme, ma la giungla di tax expenditure. Ruffini ha insistito anche sulla sua proposta di «tassazione per cassa» per le partite Iva, che permetterebbe di superare il sistema di saldi e acconti per andare a un prelievo commisurato all’effettiva differenza tra incassi e spese: «Non ci sono impedimenti tecnici». In attesa che il dibattito sulla riforma entri nel vivo, il governo si appresta a varare un nuovo decreto Ristori dopo che il Parlamento avrà autorizzato uno scostamento di bilancio di circa 25 miliardi. La viceministra dell’Economia, Laura Castelli, annuncia una nuova «rottamazione» e un nuovo «saldo e stralcio».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Non chiamatela più utility locale. Il gruppo A2a cerca il salto di categoria: da società dei servi...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Dopo la crisi, scatta la "riscrittura" del Recovery Plan da parte del Parlamento. Il documento di 16...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

A2A lancia il piano industriale al 2030 per riposizionare l’azienda, «passando dal mezzo al fine,...

Oggi sulla stampa