Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Sferzata ai mutui immobiliari

Rilancio del settore immobiliare, attraverso un rafforzamento del sistema bancario che permetta l’accesso di imprese e famiglie ai mutui. E ancora: liberalizzazione del mercato delle grandi locazioni ad uso non abitativo, allineando così l’attuale disciplina delle locazioni del nostro paese a quello degli altri Paesi europei.

Rendendo più appetibili gli investimenti nel mercato immobiliare e prevedendo la facoltà delle parti di concordare contrattualmente termini e condizioni in deroga alle disposizioni previste dalle disposizioni vigenti. Inoltre semplificazioni in materia di manifestazioni a premio e delle attività di promozione commerciale mediante vendite abbinate. Queste alcune delle novità contenute nel decreto legge «Sblocca Italia» che arriverà a breve, probabilmente entro la fine di luglio, sul tavolo del consiglio dei ministri a cui il MiSe, il Mef e il Ministero delle infrastrutture stanno lavorando intensamente. Il decreto legge prevede misure concrete per far ripartire gli investimenti infrastrutturali, sostenendo la crescita e l’occupazione.

Semplificazioni in materia di manifestazioni a premio e delle attività di promozione commerciale mediante vendite abbinate – Tutte le fasi del gioco destinate all’aggiudicazione dei premi sono effettuate nel territorio dello Stato. Le attività connesse al confezionamento dei prodotti e alla partecipazione alla manifestazione mediante il servizio postale, telefonico o mediante internet o mediante carte di pagamento possono svolgersi anche al di fuori del detto territorio. Le manifestazioni nelle quali è prevista l’assegnazione di premi da parte di emittenti radiotelevisive a persone presenti esclusivamente nei luoghi ove si svolgono le manifestazioni stesse, anche se precedute dalla preselezione dei concorrenti in luoghi diversi, sempreché l’iniziativa non sia svolta per promozionare prodotti o servizi di altre imprese; a tal fine si considerano presenti alle manifestazioni anche i telespettatori o, per le emittenti radiofoniche, gli ascoltatori che intervengono alle stesse attraverso collegamento telefonico, ovvero qualsivoglia altro collegamento a distanza. Per le manifestazioni radiotelevisive escluse dalla disciplina dei concorsi e delle operazioni a premio il soggetto promotore predispone un apposito regolamento, volto a garantire la pubblica fede e la parità di trattamento e di opportunità per tutti i concorrenti. Il regolamento contiene l’indicazione del soggetto o dei soggetti promotori, della durata, dell’ambito territoriale, delle modalità di svolgimento della manifestazione, della natura e del valore indicativo dei singoli premi messi in palio, del termine della consegna degli stessi e dei criteri di selezione dei concorrenti, è autocertificato con dichiarazione sostitutiva di atto notorio resa dal rappresentante legale della impresa promotrice ed è conservato presso la sede di quest’ultima per tutta la durata della manifestazione e per i 12 mesi successivi alla sua conclusione».

Liberalizzazione del mercato delle grandi locazioni a uso non abitativo – È necessario allineare l’attuale disciplina nazionale delle locazioni agli altri Paesi europei, per rendere più competitivi gli investimenti nel mercato immobiliare. Prevedendo la facoltà delle parti di concordare contrattualmente termini e condizioni in deroga alle disposizioni previste dalle disposizioni vigenti. Le tutele attualmente disciplinate dalla legge saranno mantenute, ma solo a favore di alcune categorie di conduttori «deboli» (es. piccoli esercizi, artigiani, commercio al dettaglio, commercio al minuti ecc.), conservando in questo modo l’originario spirito della norma. La liberalizzazione interesserà invece contratti di locazione stipulati fra gli operatori di maggiori dimensioni. Un mercato delle locazioni meno rigido agevolerà gli investimenti esteri di carattere commerciale (grandi esercizi commerciali, grandi strutture ricettive, sedi centrali aziendali ecc.).

Misure per il rilancio del settore immobiliare – Una parte delle disposizioni normative contenute nel decreto in commento contiene una serie di misure per rilanciare l’edilizia e il mercato immobiliare. Con la finalità di far ripartire il mercato immobiliare.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Un balzo in avanti. In parte previsto, ma che comunque apre una prospettiva diversa rispetto al pess...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Decontribuzione dal 50 al 100% per i lavoratori che usciranno dalla cassa integrazione del settore t...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Dica la verità, senatrice Bongiorno, ma la Lega vuole davvero i fondi del Recovery che sono legati ...

Oggi sulla stampa