Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Senza raccomandata la notifica non è valida

È nulla la notifica di un atto impositivo effettuata dal messo notificatore nelle mani di un convivente qualora non sia inviata successivamente al vero destinatario l’apposita raccomandata informativa. Lo ha ribadito la Corte di cassazione con l’ordinanza n. 17235 del 2 luglio 2018.
In assenza del destinatario presso l’abitazione o i suoi luoghi di lavoro, l’articolo 139 del Codice di procedura civile consente la consegna dell’atto mediante messo notificatore a persona di famiglia o a persona addetta alla casa. In mancanza, la consegna può essere effettuata anche al portiere dello stabile e poi ad un vicino di casa, nel qual caso il messo deve darne comunicazione al destinatario tramite raccomandata.
Inoltre l’articolo 60 del Dpr 600/73, alla lettera b-bis), impone al messo notificatore di: consegnare o depositare la copia dell’atto da notificare in busta; sigillare la busta e trascrivere sulla stessa il numero cronologico della notificazione; dare notizia di ciò nella relazione in calce all’originale e alla copia dell’atto stesso; invitare il consegnatario a sottoscrivere una ricevuta; dare notizia al destinatario dell’avvenuta notificazione dell’atto o dell’avviso, a mezzo di lettera raccomandata.
La Corte, limitatamente ai casi di consegna al portiere o al vicino di casa (il citato articolo 139), aveva statuito che l’omessa spedizione della raccomandata rappresenta un vizio dell’attività dell’ufficiale giudiziario che determina la nullità della notificazione.
Ora, con la sentenza in commento, i giudici hanno ribadito la loro posizione in relazione a tutti i casi di consegna dell’atto tributario a persona diversa del destinatario, sia essa persona di famiglia, addetta alla casa, portiere o vicino di casa o altro.
I giudici di legittimità hanno puntualizzato che, in tutti questi casi, il messo deve sempre dare notizia dell’avvenuta notificazione dell’atto tramite raccomandata al destinatario, cosa che rappresenta un adempimento essenziale del procedimento di notifica.

Rosanna Acierno

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Il caso Unicredit-Mps, che ha posto le premesse per il passo indietro dell’ad Jean Pierre Mustier ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Con il lockdown la richiesta di digitalizzazione dei servizi finanziari è aumentata e le banche han...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il Credito Valtellinese ufficializza il team di advisor che aiuterà la banca nel difendersi dall’...

Oggi sulla stampa