Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Semafori, multa valida anche se il giallo è lampo

La durata breve del semaforo giallo non può essere un motivo legittimo per non pagare una multa. E’ quanto stabilito dalla Corte di cassazione, con l’ordinanza n.567/2019 pubblicata lo scorso 11 gennaio. La vicenda riguarda il ricorso presentato davanti al giudice di pace con cui si contestava un verbale della polizia municipale per violazione dell’art. 146, comma 3, del Codice della strada (sanzione per mancato rispetto del semaforo). Il ricorrente sosteneva che «la durata di proiezione della luce semaforica gialla fosse stata di tale brevità da non consentire l’arresto in sicurezza del veicolo all’apparire della luce rossa». Il giudice di pace ha respinto il ricorso, ritenendo non provate le asserzioni della ricorrente. La contestazione è arrivata, così, davanti al tribunale di Bologna che ha rigettato l’appello. Secondo il tribunale, orientamento seguito anche dalla Corte, «il codice della strada non dispone nulla circa una durata determinata per la proiezione delle segnalazioni semaforiche luminose». Inoltre, è mancato qualsiasi riscontro concreto della effettiva durata, visto che il ricorrente «non ha dato alcuna prova neppure dei rilevamenti dalla stessa effettuata».

Michele Damiani

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«È cruciale evitare di ritirare le politiche di sostegno prematuramente, sia sul fronte monetario ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Dopo aver fatto un po’ melina nella propria metà campo, il patron del gruppo Acs, nonché preside...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Una forte ripresa dell’economia tra giugno e luglio. È su questo che scommette il governo: uscire...

Oggi sulla stampa