Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Selva di norme per il coronavirus

Due decreti legge già approvati dal Consiglio dei ministri. Un terzo decreto legge annunciato in settimana. Più tre decreti della presidenza del consiglio dei ministri, firmati da Giuseppe Conte, e un decreto ministeriale firmato dal ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri. Ciò senza considerare i provvedimenti regionali e comunali che ora si tenta di coordinare. È questa la selva di norme legislative provocata dall’emergenza sanitaria da coronavirus in Italia. In particolare, i provvedimenti adottati dal governo finora sono il decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, cui ha fatto seguito il Dpcm (Decreto della presidenza del consiglio) 23 febbraio 2020 di attuazione delle disposizioni del dl 6/2020 per i Comuni delle Regioni Lombardia e Veneto. Il 24 febbraio il ministro dell’Economia ha firmato il Decreto ministeriale che interviene sugli adempimenti a carico dei contribuenti residenti nelle zone interessate dal Dpcm di Conte. Il 25 febbraio il presidente del consiglio Conte ha firmato un nuovo Dpcm che ha introdotto nuove misure in materia di svolgimento delle manifestazioni sportive di ogni ordine e disciplina, di organizzazione delle attività scolastiche e della formazione superiore, di prevenzione sanitaria presso gli Istituti penitenziari, di regolazione delle modalità di accesso agli esami di guida, di organizzazione delle attività culturali e per il turismo. Il Consiglio dei ministri del 28 febbraio ha approvato un decreto-legge che introduce misure urgenti di sostegno per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza.

Il 1° marzo, in attuazione del decreto-legge 23 febbraio 2020 n. 6, il premier ha adottato un proprio decreto che recepisce e proroga alcune delle misure già adottate per il contenimento e la gestione dell’emergenza «e ne introduce ulteriori, volte a disciplinare in modo unitario il quadro degli interventi e a garantire uniformità su tutto il territorio nazionale». Non è finita. Il governo ha annunciato un provvedimento da 3,6 miliardi che verrà approvata entro questa settimana.

Il Dpcm firmato domenica da Conte divide l’Italia in quattro: gli 11 comuni della zona rossa; le regioni Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna e le province di Pesaro-Urbino e Savona; le province di Bergamo, Lodi, Piacenza e Cremona; il resto del territorio nazionale.

Oggi il presidente del consiglio, Giuseppe Conte, incontra le delegazioni parlamentari di tutti i partiti. Critico il leader del maggiore partito di opposizione, Matteo Salvini: «Prevedere aiuti per 3,6 miliardi è come dare l’aspirina per la polmonite. Ne servono 50».

La Commissione Ue ha costituito il «Corona response team», una task force europea per affrontare l’emergenza coronavirus. Della squadra farà parte anche il commissario all’Economia Paolo Gentiloni. La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha sottolineato che l’agenzia del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) ha portato il livello di rischio da moderato ad alto. Gentiloni ha assicurato: l’Ue è pronta a concedere la flessibilità per eventi eccezionali. L’Onu ha svincolato 15 milioni di dollari dal Central emergency response fund per sostenere la lotta al coronavirus. Per l’Organizzazione mondiale della sanità contenere il Covid-19 «è fattibile e deve rimanere la massima priorità per tutti i paesi». «Con misure precoci e aggressive, possono interrompere la trasmissione», ha spiegato il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus. «L’Oms non esiterà a descrivere questo coronavirus come una pandemia se questo è ciò che i dati suggeriranno», ha concluso.

Il presidente Fi, Silvio Berlusconi, ha firmato un’interrogazione con la quale si chiede alla Commissione europea di intraprendere azioni che facilitino un flusso continuo di credito alle piccole e medie imprese colpite dall’emergenza Coronavirus. «Qualora le Pmi non riescano a far fronte ai rimborsi, tale credito», si legge, «non deve essere considerato incagliato o inesigibile: è necessario un blocco dei rimborsi. Allo stesso tempo le banche non devono essere penalizzate. Dunque, occorre sospendere momentaneamente le regole che disciplinano il trattamento dei crediti deteriorati».

Secondo l’Ocse, il pil dell’Italia scenderà dallo 0,2% del 2019 allo zero nel 2020, una stima tagliata di 0,4 punti rispetto alla precedente previsione. Il pil globale passerà al 2,4% nel 2020, contro il 2,9 del 2019. «Una minaccia senza precedenti» per l’economia mondiale, secondo l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico. Le Borse europee hanno confermato l’andamento negativo. Milano ha chiuso a meno 1,5.

Allarme Iata (International air transport association) sulla cancellazione dei voli a causa del coronavirus. «La crisi Covid-19 ha avuto un grave impatto sul traffico aereo», si legge nell’allerta. «Le compagnie aeree stanno registrando un forte calo della domanda». Iata chiede di sospendere la normativa che regola la gestione degli slot e più flessibilità. Dal report emerge che le prenotazioni sono crollate in tutto il mondo e che un vettore internazionale, di cui non viene riferita la denominazione, ha subito cancellazioni e rimborsi sui viaggi in Italia pari al 108%.

Sono 1.835 i contagiati da Covid-19 in Italia accertati con tampone (258 persone in più in un giorno). Il nuovo dato è stato fornito dal commissario della Protezione civile, Angelo Borrelli, durante la conferenza stampa serale. Le persone controllate con tampone finora sono 23.345. Sale a 149 il numero delle guarigioni e a 52 quello delle morti. In Lombardia positivo e ricoverato l’assessore regionale allo Sviluppo economico Alessandro Mattinzoli. Primo caso in provincia di Roma, un poliziotto: aveva avuto contatti con persone in Lombardia. Un paziente sardo è risultato positivo al Coronavirus all’ospedale di Cagliari: si tratta del 1° caso nell’isola. Hanno riaperto il Duomo di Milano e San Luigi dei Francesi, a Roma.

Dopo l’esito negativo del tampone la polizia municipale di Genova ha denunciato per procurato allarme una donna di 59 anni che, dopo essere passata con il rosso, ha detto di avere il coronavirus pur di evitare la multa.

Domani ci sarà una riunione telefonica tra i ministri dell’Economia del G7 e dell’Eurogruppo per stabilire «un’azione concertata» sull’epidemia di coronavirus, ha fatto sapere il ministro francese Bruno Le Maire. «Abbiamo fiducia negli sforzi di Italia e Corea del Sud per combattere l’epidemia», ha dichiarato il segretario di Stato Usa, Mike Pompeo.

Superano quota 3 mila i decessi collegati al coronavirus in 65 paesi al mondo, di cui oltre 2.900 in Cina. Salgono ancora i casi di contagio in Corea del Sud. Il comandante italiano Gennaro Arma è sbarcato per ultimo dalla Diamond princess in Giappone. Negli Usa secondo decesso nello stato di Washington e primo caso a New York. In Francia chiuso il Louvre e annullato il Salone del libro di Parigi. Positivi in Spagna lo scrittore cileno Luis Sepulveda e la moglie. Nella provincia cinese dello Zhejiang si è registrato il primo caso di «contagio di ritorno» del coronavirus dall’Italia. Primo contagio a Mosca: un russo proveniente dall’Italia.

«Da quando abbiamo aperto i nostri confini, il numero di migranti diretti in Europa è di centinaia di migliaia e presto saranno milioni». Il presidente turco Recep Erdogan ha deciso di lasciar passare i profughi dopo che in Siria sono stati uccisi 34 soldati di Ankara. «Ci aspettiamo che onori i suoi impegni», ha replicato Bruxelles. Giovedì è atteso un vertice Erdogan-Vladimir Putin. Un incontro che potrebbe essere allargato a Angela Merkel e Emmanuel Macron. La Grecia è in stato di massima allerta di fronte al flusso di migliaia di profughi siriani dalla Turchia. Sarebbero oltre 80 mila i migranti ad aver attraversato finora il confine turco con l’Ue. Bruxelles ha convocato una riunione dei ministri degli Esteri.

Seggi aperti. Israele cerca di uscire dallo stallo politico recandosi al voto per la terza volta in un anno.

Super tuesday per Michael Bloomberg, il miliardario sfidato da 5 contendenti nella consultazione che vede i democratici di quattordici Stati, più due giurisdizioni, andare al voto per scegliere il candidato che sfiderà Donald Trump.

La Santa Sede ha pubblicato i documenti dell’Archivio storico relativi al papato di Pio XII.

L’accusa per il carabiniere che ha ucciso il rapinatore quindicenne a Napoli è di omicidio volontario. Il reato ipotizzato in un primo momento era stato eccesso colposo in legittima difesa.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Cdp ha appena celebrato il più grande matrimonio del 2020, quello che ha portato alle nozze Sia (4,...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Era nell’aria, adesso c’è la conferma ufficiale: l’Opa del Crédit Agricole Italia è «inatt...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Iccrea esce dal capitale di Satispay ma non abbandona il fintech. L'operazione, anzi, ha l'obiettivo...

Oggi sulla stampa