Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Scostamenti nel 730, un rischio per i controlli

Gli scostamenti nei rimborsi chiesti nel modello 730/21 rispetto a quanto calcolato dall’Agenzia nella precompilata sono un alert per futuri controlli. È stato pubblicato ieri il provvedimento dell’Agenzia delle entrate sugli elementi di incoerenza delle dichiarazioni dei redditi. Le verifiche scattano al verificarsi di scostamenti per importi significativi dei dati risultanti nei modelli di versamento, nelle certificazioni uniche e nelle dichiarazioni dell’anno precedente, o nella presenza di altri elementi di significativa incoerenza rispetto ai dati inviati da enti esterni o a quelli esposti nelle certificazioni uniche.

È considerato elemento di incoerenza delle dichiarazioni dei redditi modello 730/2021con esito a rimborso, la presenza di situazioni di rischio individuate in base alle irregolarità verificatesi negli anni precedenti.

Inoltre i controlli scattano per tutti quei modelli 730 che presentano un risultato a credito superiore a 4000 euro. In questo caso il Fisco può richiedere documentazione giustificativa entro quattro mesi dal termine di presentazione della dichiarazione. Il rimborso è erogato al termine del controllo entro sei mesi.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

La Cina cresce, ma continua a farlo a passo molto più lento del previsto. Archiviato lo strabilian...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Quota 102 come erede, per un periodo transitorio di due anni, di Quota 100 per anticipare la pensio...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

L’articolo 4 della delega al Governo per la revisione del sistema fiscale prevede, tra l’altro,...

Oggi sulla stampa