Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Risparmio, ecco dove investire in sicurezza

Molte previsioni per il 2016 parlavano di Borse favorite, ma anche di estrema volatilità. Alla fine di gennaio la prima idea necessita di strenue difese visto che tutti i listini mondiali hanno perso parecchio, mentre la seconda si rivela assolutamente corretta: i «su e giù» di tutti i mercati mondiali negli ultimi trenta giorni sono stati spettacolari.
A Wall Street, dove proliferano le scaramanzie e i tentativi di prevedere qualcosa di certo in quel regno della massima imperscrutabilità che sono i mercati finanziari, esistono lunghissime serie statistiche sull’«effetto gennaio». Il primo mese — soprattutto se finisce bene — riesce a prevedere l’andamento complessivo dei successivi undici.
Ma la verità è che quando si tratta di decidere in che modo investire il proprio denaro non ci sono sfere di cristallo che tengano: le sicurezze bisogna costruirsele da soli e in compagnia di consulenti fidati. Non cercando il guru che azzecca il vaticinio, ma ragionando — insieme all’esperto che abbiamo individuato — su cose molto quotidiane e poco esoteriche, come obiettivi ed esigenze della famiglia, quantità dei risparmi, strumenti finanziari alla nostra portata, spese complessive, attese di rendimento e di rischio. Quanto sono disposto a perdere se voglio guadagnare di più?
Le cento risposte (ad altrettante domande) che le firme di Corriere Economia hanno raccolto in un piccolo libro in edicola da oggi e per un mese con il Corriere della Sera (7,90 euro, 176 pagine, anche in eBook ) provano a dare un contributo alla sintesi di idee utili per arrivare a scelte di investimento proficue.
Il titolo, «2016 investire in sicurezza» contiene la parola chiave che è il contrario di rischio. Ma affrontare il pericolo di perdere, dargli un nome e una dimensione per circoscriverlo e tenerlo il più possibile a bada è l’unica ricetta possibile. Sempre. Vale oggi, in un contesto di mercati nervosi e ad alto tasso di incertezza, ma anche domani, quando, come sempre accade, umori meno ballerini si sommeranno per mettere insieme aspettative più positive tra chi muove ogni giorno i mercati.
Dalle azioni ai bond, dagli scenari economici alle oscillazioni delle materie prime, dalle opportunità del risparmio gestito alle ultime importanti novità su conti correnti e depositi vincolati, ognuno potrà trovare il suo percorso di lettura, muovendosi tra le domande e le risposte che toccano gli argomenti più interessanti per il proprio portafoglio.
Una maggior cultura in tema di denaro personale — invocata di recente anche dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel difficile fine anno delle quattro banche salvate anche a spese dei piccoli risparmiatori — dovrebbe essere un programma proponibile per tutti. Perché, come sostiene Annamaria Lusardi, la professoressa italiana che è la massima esperta mondiale di educazione finanziaria, se cento anni fa era una grande conquista uscire dall’analfabetismo, e quindi imparare a leggere, scrivere e far di conto, adesso l’asticella si è spostata molto più in alto. Essere alfabetizzati, nel mondo globale e digitale, significa anche sapere l’abc che può tenerci lontani dagli investimenti non adatti a noi.
Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Le previsioni della Commissione europea sull’economia dell’Unione e dell’Italia rappresentano ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Con un coordinamento esemplare, le due maggiori economie mondiali hanno rilasciato una "doppietta" d...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il 2021 offre un parziale esonero contributivo, pari a un massimo 3mila euro, a lavoratori autonomi ...

Oggi sulla stampa