Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Registro fisso per il deposito

Il verbale attestante il deposito presso il notaio italiano dell’atto estero di trasferimento di sede di società è assoggettato ad imposta di registro nella misura fissa di 200 euro. L’atto è soggetto a registrazione con applicazione dell’imposta in misura fissa riservata agli atti non aventi ad oggetto prestazioni a contenuto patrimoniale in quanto, nel caso esaminato, il trasferimento di sede di società avviene in piena continuità giuridica, comportando solamente il mutamento formale dell’organizzazione societaria. È la risposta a interpello delle Entrate n. 310. L’istante è una società con sede in Belize, priva di stabile organizzazione o base fissa in Italia, proprietaria di un fabbricato di natura abitativa, destinato alla locazione in Italia, che ha trasferito la propria sede legale a Cipro. Ai sensi della legislazione di questi due paesi, il trasferimento della sede avverrà in piena continuità giuridica, comportando soltanto il mutamento formale dell’organizzazione societaria e non l’interruzione dell’esistenza della società e la sua successiva ricostituzione. La società chiede chiarimenti circa la tassazione del verbale attestante il deposito presso il notaio italiano dell’atto di trasferimento di sede. L’Agenzia chiarisce che ai fini dell’applicazione dell’imposta di registro si debba far riferimento unicamente al contenuto dell’atto depositato. L’atto in questione non determinerà la creazione di un nuovo ente, distinto dal precedente, pertanto, analogamente ai verbali assembleari che contengono modifiche statutarie relative alla sede, perfezionati in Italia, sarà soggetto all’applicazione dell’imposta di registro in misura fissa.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«Nel governo stiamo ancora ragionando.Ci sono Paesi, come quelli del nord Europa, che hanno fissat...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

L’ennesima ripartenza per “l’araba fenice” d’acciaio. Probabilmente l’ultima, l’ultim...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Sulla prescrizione, tra Cartabia e Bonafede, un accordo si sta profilando come possibile. Può regg...

Oggi sulla stampa