Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Redditometro doc

Il redditometro sarà utilizzato solo in caso di «evasione spudorata». A sottolinearlo è Attilio Befera, direttore dell’Agenzia delle entrate, a Napoli per un forum organizzato dall’ordine dei Commercialisti partenopei. «È uno strumento delicato, ma noi», ha spiegato, «lo useremo soltanto per i casi più eclatanti». «Utilizzeremo il redditometro per la cosiddetta evasione spudorata», ha proseguito Befera, «cercando di individuare coloro che dichiarano molto poco, ma che poi hanno una capacità di spesa notevolissima, non giustificata da altri strumenti».

Il numero uno dell’Agenzia delle entrate ha poi sottolineato che sarà dato «spazio amplissimo al contraddittorio perché ci possono essere mille motivi per cui si può spendere senza aver acquisito reddito, magari nei casi in cui si hanno agevolazioni fiscali».

Stiamo lavorando per un fisco migliore, è in sintesi il pensiero di Befera sui temi tributari che intende avanzare al prossimo governo. Ovvero, la revisione della delega fiscale e del processo tributario. Befera ritiene che la delega fiscale debba essere «ampliata per ridare certezza alla riscossione» e che sia necessario lavorare al processo tributario anche alla luce dei risultati positivi ottenuti con l’utilizzazione dell’istituto della mediazione, che ha ridotto il ricorso alla Commissione tributaria.

«Se i risultati saranno confermati», ha spiegato, «chiederemo che il livello della mediazione venga elevato così da ridurre ulteriormente l’impatto sulle commissioni tributarie». Allo stesso modo, ha fatto sapere il direttore delle Entrate, «proporremo di ampliare la soglia dei 20 mila euro», somma entro la quale attualmente è possibile fare ricorso alla mediazione.

Inoltre, Befera ha spiegato che l’Agenzia sta lavorando alla semplificazione del redditometro. «Nel frattempo», ha affermato, «stiamo trattando con Confindustria e le associazioni di categoria per le segnalazioni che ci hanno fatto».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«Non sapevo che Caltagirone stesse comprando azioni Mediobanca. Ci conosciamo e stimiamo da tanto t...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Primo scatto in avanti del Recovery Plan italiano da 209 miliardi. Il gruppo di lavoro "incardinato"...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La Cina ha superato per la prima volta gli investimenti in ricerca degli Stati Uniti. Pechino è vic...

Oggi sulla stampa